Top Menu

Archive | Segnalazioni

Dolphin and anchor printer's device of Aldus Manutius. Hippocrates, Opera (Venice: Aldus Manutius, 1526).
Manchester, JRL 3113.

Aldo Manuzio 1515–2015: un convegno e una mostra a Venezia

Il 6 feb­braio 2015 è ri­corso il quinto cen­te­na­rio della morte di Aldo Ma­nu­zio (1449–1515), il ti­po­grafo ed edi­tore più im­por­tante del ri­na­sci­mento, grande uma­ni­sta a cui si deve la ri­sco­perta della cul­tura fi­lo­so­fica greca e l’’invenzione di una se­rie di di­spo­si­tivi che hanno reso il li­bro a stampa il prin­ci­pale e più ra­zio­nale stru­mento per l’accumulo […]

Continue Reading · 0
michelangelo-bellosi-absc

Luciano Bellosi e Michelangelo

Nel 1970, Lu­ciano Bel­losi (1936–2011) firma per Sansoni/Sadea un pic­colo li­bro al nu­mero 54 della col­lana “I dia­manti dell’arte” di­retta da Al­berto Bu­si­gnani, ap­pena ri­pub­bli­cato da Ab­scon­dita (Mi­lano, 2014). Si trat­tava di una se­rie di mo­no­gra­fie di for­mato ta­sca­bile, con una qua­ran­tina di pa­gine di te­sto e un’ottantina di im­ma­gini com­men­tate da di­da­sca­lie di diversa […]

Continue Reading · 1
1 – Giovanni Bonazza, <em>Lucrezia</em>. Cambridge, The Fitzwilliam Museum.

Per la testa di “Lucrezia”. Un inedito di Giovanni Bonazza al Fitzwilliam di Cambridge

«SI STUDIANO le arti de­co­ra­tive come si stu­dia Mi­che­lan­gelo. Non è una cosa im­por­tante che ci fa im­por­tanti; è il modo di la­vo­rare quello che conta. Al­lora si può es­sere scemo par­lando di Mi­che­lan­gelo e si può es­sere se­rio par­lando […] di un ven­ta­glio. Di­pende da come viene fatto. Tutto lì». Po­treb­bero ap­pa­rire, que­ste, parole […]

Continue Reading · 0
dettaglio_copertina_Spissu

Il Maestro di Ozieri. Le inquietudini nordiche di un pittore nella Sardegna del Cinquecento” (Bologna, 23/02)

Lu­nedì 23 feb­braio a Bo­lo­gna si pre­sen­terà il vo­lume: “Il Mae­stro di Ozieri. Le in­quie­tu­dini nor­di­che di un pit­tore nella Sar­de­gna del Cin­que­cento“ di Ma­ria Vit­to­ria Spissu Pa­dova, Il Po­li­grafo, 2014 (col­lana “Bi­blio­teca di Arte”; 7) In­ter­ver­ranno: GIAN MARIO ANSELMI (Di­par­ti­mento di Ita­lia­ni­stica, Uni­ver­sità di Bo­lo­gna), DANIELE BENATI (Di­par­ti­mento Arti vi­sive, Uni­ver­sità di Bo­lo­gna), VERA FORTUNATI, già […]

Continue Reading · 0
Giorgione, <em>Tre filosofi</em>, particolare, 1504-1506 circa, Vienna, Kunsthistorisches Museum

Venezia, l’altro Rinascimento 1450 – 1581, di G.C.F. Villa

Il li­bro Ve­ne­zia, l’altro Ri­na­sci­mento 1450 – 1581, di Gio­vanni Carlo Fe­de­rico Villa, è con­ce­pito come un dia­rio in cui l’autore tra­scrive e com­menta, anno per anno, tutti gli av­ve­ni­menti più si­gni­fi­ca­tivi che eb­bero luogo a Ve­ne­zia e di cui fu­rono pro­ta­go­ni­sti pit­tori, scul­tori, mi­nia­tori, ar­chi­tetti, edi­tori, li­brai e al­tri mae­stri crea­tori di opere d’arte, […]

Continue Reading · 0
Giusto-di-Ravensburg_low

Un capolavoro per Milano. Il Rinascimento di Giusto di Ravensburg

Il Mu­seo Dio­ce­sano di Mi­lano espone dal 6 feb­braio all’8 marzo 2015 il di­pinto Cri­sto mo­stra la fe­rita del co­stato tra Sant’Ambrogio e Sant’Agostino, olio su ta­vola cm 160 x 140, at­tri­buito a Giu­sto di Ra­ven­sburg. L’opera, già pub­bli­cata da Fe­de­rico Ca­va­lieri (in “Nuovi Studi”, 5, 1998, III, pp. 20–37), viene per la prima volta espo­sta al pub­blico in […]

Continue Reading ·
illustration-bookshop

Novità in libreria

Bo­ris Nos­sik, Anna e Ame­deo. Sto­ria dell’amore se­greto tra Anna Ach­ma­tova e Ame­deo Mo­di­gliani, Odoya 2015. Il la­voro del gior­na­li­sta e do­cu­men­ta­ri­sta russo, come già Un amour à l’aube di Eli­sa­beth Ba­rillé (2014), de­li­nea la tu­mul­tuosa re­la­zione tra Ame­deo Mo­di­gliani e la poe­tessa Anna Ach­ma­tova, sullo sfondo dell’esuberante vita pa­ri­gina d’inizio No­ve­cento. In quel fer­vente clima […]

Continue Reading · 0
W.Wenders,-Woman-in-the-Window,-1999b-detail

L’America di Wim Wenders a Villa Panza, Varese

La mo­stra Wim Wen­ders. Ame­rica ospi­tata fino al 29 marzo a Villa e Col­le­zione Panza, a Va­rese, con cui la di­mora del FAI inau­gura una se­rie di ini­zia­tive de­di­cate alla fo­to­gra­fia con­tem­po­ra­nea, rac­co­glie 34 scatti del re­gi­sta te­de­sco rea­liz­zati dalla fine de­gli anni Set­tanta al 2003. Di­spo­ste se­condo un per­corso cro­no­lo­gico e te­ma­tico, in dia­logo con la Villa […]

Continue Reading · 0
Franchetti_depliant1-r

La Ca’ d’Oro di Giorgio Franchetti… (Venezia, 30–31 gennaio 2015)

Nei pros­simi giorni, 30 e 31 gen­naio 2015, un con­ve­gno farà il punto sul rap­porto che lega Gior­gio Fran­chetti (1865–1922) ad uno de­gli edi­fici sim­bolo di Ve­ne­zia, la Ca’ d’Oro. Vi se­gna­liamo il pro­gramma delle gior­nate. La Ca’ d’Oro di Gior­gio Fran­chetti. Col­le­zio­ni­smo e mu­seo­gra­fia Gior­nate di stu­dio 30—31 gen­naio 2015 Gal­le­ria Gior­gio Fran­chetti alla Ca’ d’Oro Sala con­fe­renze del […]

Continue Reading · 0
pensieri_preziosi_10-monografie-graziano_visintin-700x465

Comunicare il Gioiello, di Silvia Valenti

Se­gna­liamo un re­cente ar­ti­colo di Sil­via Va­lenti sul Gio­iello Con­tem­po­ra­neo che sot­to­li­nea la ne­ces­sità di un mag­giore im­pe­gno sul fronte della co­mu­ni­ca­zione e della di­dat­tica espo­si­tiva. Co­mu­ni­care il Gio­iello — Mo­stra: mon­strum mon­strare — Zest

Continue Reading · 0

La trasformazione è l’unica garanzia di conservazione delle memorie attraverso l’architettura”. Andrea Bruno alla Fondazione Wilmotte, Venezia

La mo­stra “Fare di­sfare ri­fare ar­chi­tet­tura”, al­le­stita a Ve­ne­zia presso la Fon­da­zione Wil­motte (18 set­tem­bre 2014 – 30 gen­naio 2015), il­lu­stra l’attività dell’architetto An­drea Bruno a par­tire da­gli anni Cin­quanta del No­ve­cento, ca­rat­te­riz­zata per lo più da in­ter­venti di ri­con­ver­sione di edi­fici sto­rici di pre­gio, che nel corso della sto­ria hanno su­bito am­pu­ta­zioni, danni strut­tu­rali o sono stati oggetto […]

Continue Reading · 0

Segantini e il treno inquietante della modernità

Tra i di­pinti con­vo­cati a Mi­lano per la mo­stra di Gio­vanni Se­gan­tini col­pi­sce, per la sin­go­la­rità del sog­getto, un’opera con­cessa in pre­stito dall’Institute of Arts di Min­nea­po­lis. Si tratta della Rac­colta delle zuc­che, un qua­dro a olio di me­die di­men­sioni (83,8 x 145 cm) che per tutto il No­ve­cento è ri­ma­sto in­tro­va­bile e inac­ces­si­bile al […]

Continue Reading · 0