Top Menu

Mostra “Alla luce di Roma. I disegni scenografici di scultori fiamminghi e il barocco romano”

Isi­tu­to cen­tra­le per la gra­fi­ca, Via del­la Stam­pe­ria 6 00187 Roma
08/12/2016 – 26/02/2017

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-mostra-alla-luce-di-roma-8-dicembre-26-febbraio-29645709114

InvitoAllaLucediRomaGen­ti­le Signo­ra, Gen­ti­le Signo­re,

Mi per­met­to di accen­na­re un even­to che potreb­be inte­res­sa­re i vostri let­to­ri:

Dall’8 dicem­bre al 26 feb­bra­io, l’Istituto cen­tra­le per la gra­fi­ca di Roma ospi­ta una mostra di spes­so­re inter­na­zio­na­le dedi­ca­ta ai dise­gni dei seco­li XVII e XVIII idea­ti da scul­to­ri fiam­min­ghi impre­gna­ti dal­la cul­tu­ra arti­sti­ca roma­na. Saran­no espo­sti oltre 100 dise­gni, stam­pe e inci­sio­ni dell’arte baroc­ca tra cui ope­re di Gian Loren­zo Ber­ni­ni e Fra­nçois Duque­snoy.

Alla luce di Roma. I dise­gni sce­no­gra­fi­ci­di scul­to­ri fiam­min­ghi e il baroc­co roma­no” è rea­liz­za­ta gra­zie alla stret­ta col­la­bo­ra­zio­ne dell’Academia Bel­gi­ca (Bel­spo) e dell’Istituto cen­tra­le per la gra­fi­ca (Mibact) ed è orga­niz­za­ta nell’ambito del pro­get­to I Fiam­min­ghi e l’Italia, un pro­get­to finan­zia­to dal­la bor­sa di stu­dio Fonds Bail­let-Latour.

L’esposizione vuol sot­to­li­nea­re l’influenza del baroc­co roma­no sugli scul­to­ri fiam­min­ghi e vice ver­sa. Infat­ti, i Pae­si Bas­si meri­dio­na­li, vale a dire l’attuale Bel­gio, sono sta­ti un ter­re­no fer­ti­le dell’arte baroc­ca, di cui Rubens è figu­ra emble­ma­ti­ca. Pun­ta di dia­man­te ideo­lo­gi­ca sia del­la ricon­qui­sta poli­ti­ca da par­te degli Asbur­go di Spa­gna sia di quel­la spi­ri­tua­le del­la Chie­sa cat­to­li­ca nel nord Euro­pa, sor­pren­de nota­re come il baroc­co sia riu­sci­to a met­te­re radi­ci attra­ver­so la mobi­li­ta­zio­ne di tut­ti i talen­ti, com­pre­si quel­li degli scul­to­ri fiam­min­ghi. In meno di una gene­ra­zio­ne, all’uscita dal­le guer­re di reli­gio­ne, i Pae­si Bas­si cat­to­li­ci vedo­no il rifio­ri­re di una pro­du­zio­ne arti­sti­ca di ecce­zio­na­le vita­li­tà segna­ta dall’adozione di nuo­ve for­me del baroc­co roma­no e dal­la capa­ci­tà di tra­dur­le seguen­do i pro­pri sche­mi men­ta­li e spa­zia­li: pro­du­zio­ne il cui impul­so baste­rà a garan­ti­re lo svi­lup­po del baroc­co per oltre 150 anni. È prin­ci­pal­men­te negli edi­fi­ci reli­gio­si che si rive­la il genio inven­ti­vo degli scul­to­ri fiam­min­ghi per lo sti­le baroc­co. Alta­ri, con­fes­sio­na­li, pul­pi­ti, rive­sti­men­ti del­le pare­ti di una gran­dio­sa son­tuo­si­tà han­no par­te­ci­pa­to alla tea­tra­liz­za­zio­ne del sacro, volu­ta dal­la Con­tro­ri­for­ma.

La mostra, attra­ver­so ope­re e docu­men­ti pro­ve­nien­ti dall’Italia e dal Bel­gio, offre quin­di una pano­ra­mi­ca rap­pre­sen­ta­ti­va di qua­si due seco­li di arte gra­fi­ca fiam­min­ga influen­za­ta dal baroc­co roma­no.

Veni­te a tro­var­ci, vi aspet­tia­mo il 7 dicem­bre per l’inaugurazione!

Pote­te sco­pri­re il con­te­nu­to del­la mostra in ante­pri­ma seguen­do­ci sur Insta­gram “alla_­lu­ce_­di_­Ro­ma”!

La rin­gra­zio per la pre­zio­sa atten­zio­ne,

Cor­dial­men­te,

Sara Lam­beau


From: Sara Lam­beau

Cite this article as: Bacheca, Mostra “Alla luce di Roma. I disegni scenografici di scultori fiamminghi e il barocco romano”, in "STORIEDELLARTE.com", 24 novembre 2016; accessed 5 dicembre 2016.
http://storiedellarte.com/2016/11/mostra-alla-luce-di-roma-i-disegni-scenografici-di-scultori-fiamminghi-e-il-barocco-romano.html.
No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: