Top Menu

Dai Capelli rossi a Correggio: gli album della settimana

Da tempo, come tanti altri, mettiamo in circolazione ogni giorno immagini di opere d'arte attraverso i social media. Il flusso è diventato abnorme e senza fine ormai. Si pensi solo a come è facile farsi risucchiare irrimediabilmente nel gorgo infinito di immagini presente in social come Pinterest e Instagram.
Per non perdere la bussola si cerca spesso di pubblicare a tema, un giorno ritratti, un altro nuvole o paesaggi o Veneri dormienti o cavalli spaventati ecc. ecc. Cercando in rete, ce n'è per tutti i gusti.

Vorremmo ora costruire sequenze più serrate, guidati dalla cronologia o dalla logica interna alla storia che ci piacerebbe raccontare. Oppure, come abbiamo fatto venerdì scorso, vorremmo tentare di tradurre in immagini le argomentazioni di un celebre saggio di storia dell'arte.
Ogni domenica, come in questo caso, raccoglieremo i post sparsi nei social in album fotografici, proponendo le sequenze che ci sembrano più interessanti.

Tra gli esperimenti di questa prima settimana, accanto ad album a tema libero (curati da Silvana Manfrè) su tavole, capelli rossi e punizioni divine nella storia dell'arte occidentale, segnaliamo appunto la sequenza a tema obbligato (curata da Emanuele Sette) ispirata ad un vecchio e giustamente celebre saggio di John Shearman, "L'illusionismo di Correggio" (John Shearman, Correggio's Illusionism, in La prospettiva rinascimentale, a cura di M. Dalai Emiliani, Firenze 1980. Ed. it. in J. Shearman, Funzione e illusione. Raffaello Pontormo Correggio, a cura di A. Nova, Milano, Il Saggiatore 1983, pp. 171-183. Su Shearman in rete e in italiano si veda intanto A. Nova, 2005).



Cite this article as: Sergio Momesso, Dai Capelli rossi a Correggio: gli album della settimana, in "STORIEDELLARTE.com", 9 ottobre 2016; accessed 20 agosto 2017.
http://storiedellarte.com/2016/10/dai-capelli-rossi-a-correggio-gli-album-della-settimana.html.

, , ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: