Top Menu

Orlando Furioso 500 anni – Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi

Ottan­ta­due ope­re scel­te per dare vita ad un pro­get­to ambi­zio­so con­ce­pi­to per cele­bra­re i 500 anni dal­la nasci­ta di uno dei mag­gio­ri capo­la­vo­ri del­la let­te­ra­tu­ra ita­lia­na: l’Orlando Furio­so.

Piero di Cosimo La liberazione di Andromeda, c. 1510 Olio su tavola, cm 70 x 120, Firenze, Galleria degli Uffizi

Pie­ro di Cosi­mo, La libe­ra­zio­ne di Andro­me­da, c. 1510, Olio su tavo­la, cm 70 x 120, Firen­ze, Gal­le­ria degli Uffi­zi

Il poe­ma epi­co-caval­le­re­sco scrit­to in otta­ve da Ludo­vi­co Ario­sto nasce il 22 apri­le del 1516 (in 40 can­ti e in vol­ga­re emi­lia­no), men­tre la ter­za e defi­ni­ti­va è del 1532 (in 46 can­ti e con la lin­gua cor­ret­ta secon­do le indi­ca­zio­ni di Pie­tro Bem­bo) e pro­se­gue ideal­men­te la tra­ma dell’Orlan­do inna­mo­ra­to di M. M. Boiar­do rac­con­tan­do le avven­tu­re dei pala­di­ni cri­stia­ni di Car­lo Magno impe­gna­ti nel­la guer­ra con­tro i Sara­ce­ni di Spa­gna nell’VIII sec.; i pro­ta­go­ni­sti prin­ci­pa­li del poe­ma sono gli stes­si per­so­nag­gi dell’Inna­mo­ra­to, ovve­ro Orlan­do, Rinal­do, Ange­li­ca (la prin­ci­pes­sa del Catai già al cen­tro del­la tra­ma del pri­mo poe­ma), Rug­gie­ro e i guer­rie­ri paga­ni Rodo­mon­te, Man­dri­car­do, Fer­raù e altri. Il poe­ma ha subì­to vari adat­ta­men­ti tea­tra­li e tele­vi­si­vi, non­ché dei rifa­ci­men­ti let­te­ra­ri in chia­ve moder­na di cui il più famo­so è senz’altro quel­lo in pro­sa di Ita­lo Cal­vi­no del 1970.
La mostra “Orlan­do Furio­so 500 anni – Cosa vede­va Ario­sto quan­do chiu­de­va gli occhi” che apre dun­que al Palaz­zo dei Dia­man­ti di Fer­ra­ra fino all’8 di gen­na­io 2017, a cura di Gui­do Bel­tra­mi­ni e Adol­fo Tura, affian­ca­ti da Maria Lui­sa Pacel­li e Bar­ba­ra Gui­di del­la Fon­da­zio­ne Fer­ra­ra Arte che ha pub­bli­ca­to anche il pre­zio­so cata­lo­go,  pro­po­ne un viag­gio attra­ver­so l’universo di imma­gi­ni che abi­ta­va­no la men­te di Ario­sto men­tre com­po­ne­va il Furio­so: dall’universo del­le bat­ta­glie all’evocazione di un’elegante vita cor­te­se, dal­la fasci­na­zio­ne per i viag­gi alle imma­gi­ni di con­dot­tie­ri rea­li e leg­gen­da­ri.

Cosa vede­va Ludo­vi­co Ario­sto quan­do chiu­de­va gli occhi e sta­va per descri­ve­re una bat­ta­glia, un duel­lo tra i cava­lie­ri o il com­pi­men­to di un incan­te­si­mo? Qua­li sono sta­ti i libri ad aver­lo influen­za­to mag­gior­men­te in tal sen­so e, soprat­tut­to, qua­li ope­re d’arte furo­no le muse del suo imma­gi­na­rio?

Nel sug­ge­sti­vo alle­sti­men­to, cura­to dal­lo stu­dio Anto­nio Raval­li Archi­tet­ti, l’Orlando furio­so si rac­con­ta attra­ver­so  un iti­ne­ra­rio ordi­na­to in sezio­ni tema­ti­che che alter­na­no le fon­ti dell’immaginario ario­ste­sco al con­te­sto in cui è nato il poe­ma.

Andrea Mantegna Minerva che scaccia i Vizi dal giardino delle Virtù, 1497-1502 Tempera su tela, cm 160 x 192 Parigi, Musée du Louvre

Andrea Man­te­gna, Miner­va che scac­cia i Vizi dal giar­di­no del­le Vir­tù, 1497–1502,Tempera su tela, cm 160 x 192, Pari­gi, Musée du Lou­vre

La capa­ci­tà di assor­bi­re le tra­di­zio­ni più varie e resti­tuir­le in un tut­to armo­nio­so è la qua­li­tà più pro­fon­da del Furio­so, che si mani­fe­sta pro­prio attra­ver­so la scrit­tu­ra: se ne accor­se Cer­van­tes che omag­giò la gran­dez­za del poe­ma ario­ste­sco nel Don Chi­sciot­te, libro che con­ge­da il visi­ta­to­re al ter­mi­ne di que­sto viag­gio.

Tiziano Vecellio Il baccanale degli Andrii, c. 1522-24 Olio su tela, cm 175 x 193 Madrid, Museo Nacional del Prado

Tizia­no Vecel­lio, Il bac­ca­na­le degli Andrii, c. 1522–24,Olio su tela, cm 175 x 193, Madrid, Museo Nacio­nal del Pra­do

Vi pre­sen­tia­mo di segui­to alcu­ne foto dell’allestimento*:

dsc_6880dsc_6878dsc_6883

 

dsc_3189dsc_3201

dsc_6891dsc_3200dsc_6948

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*rin­gra­zio la squi­si­ta dispo­ni­bi­li­tà del­la Dott.ssa Giu­lia Brat­ti, ani­ma del­la comu­ni­ca­zio­ne e mar­ke­ting del­la Fon­da­zio­ne Fer­ra­ra Arte

 

 

Per infor­ma­zio­ni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cite this article as: Angelica Lugli, Orlando Furioso 500 anni – Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi, in "STORIEDELLARTE.com", 24 settembre 2016; accessed 8 dicembre 2016.
http://storiedellarte.com/2016/09/orlando-furioso-500-anni-cosa-vedeva-ariosto-quando-chiudeva-gli-occhi.html.

, , , ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: