Top Menu

Giosetta Fioroni Teatrini-Presepi 23 dicembre 2015 – 11 gennaio 2016 Museo MADRE, Napoli

Pla­ce: Museo MADRE
Date: 23/12/2015 – 11/01/2016
Dead­li­ne:

Web­si­te:

Teatrino-Presepe-Azzurro-2015-cm-60×43×41Gio­set­ta Fio­ro­ni

Tea­tri­ni-Pre­se­pi

23 dicem­bre 2015 – 11 gen­na­io 2016

Museo MADRE, Napo­li
Dal 23 dicem­bre 2015 all’11 gen­na­io 2016 pres­so il MADRE di Napo­li si ter­rà la mostra Tea­tri­ni-Pre­se­pi di Gio­set­ta Fio­ro­ni, idea­ta da Pie­ro Mascit­ti, cura­to­re del­la mostra con Mar­co Mene­guz­zo.

In espo­si­zio­ne sei pre­se­pi di cera­mi­ca di Gio­set­ta Fio­ro­ni: uno ver­ti­ca­le del 1996 e cin­que ine­di­ti, crea­ti per que­sta occa­sio­ne, «nati da una fusio­ne emo­ti­va, tra l’idea del Pre­se­pe e quel­la del Tea­tri­no, del­la Fia­ba».

I Pre­se­pi di Gio­set­ta Fio­ro­ni, infat­ti, pren­do­no vita dai ricor­di dell’artista da bam­bi­na, dal gran­de pre­se­pe costrui­to da suo padre scul­to­re, e dal­la rap­pre­sen­ta­zio­ne di Fia­be in un Tea­tri­no per mario­net­te alle­sti­to da sua madre con sue sce­no­gra­fie. La magia del Pre­se­pe e quel­la del Tea­tri­no, si con­cre­tiz­za­no oggi nel­le ope­re espo­ste al Madre.

Scri­ve il cura­to­re Mar­co Mene­guz­zo «i Pre­se­pi sono com­pat­ti, svi­lup­pa­ti in altez­za come del­le pic­co­le tor­ri […] è tut­to lì, Sacra Fami­glia e mon­do… eppu­re, anche in que­sta com­po­si­zio­ne ete­ro­dos­sa rispet­to al pre­se­pe che i napo­le­ta­ni sono abi­tua­ti a vede­re quel rap­por­to tra mon­do e Nati­vi­tà, tra real­tà e rina­sci­ta, tra even­to e quo­ti­dia­ni­tà si ritro­va appie­no».

Un cata­lo­go mono­gra­fi­co, a cura di Pie­ro Mascit­ti e Mar­co Mene­guz­zo, ren­de omag­gio all’artista roma­na. I testi in cata­lo­go sono di Gio­set­ta Fio­ro­ni, Pie­ro Mascit­ti, Mar­co Mene­guz­zo, Erman­no Rea, Raf­fae­le La Capria, Erri De Luca, Sil­vio Per­rel­la, Mar­zio Bre­da e del filo­so­fo Gior­gio Agam­ben.

La pub­bli­ca­zio­ne è edi­ta da Sil­va­na edi­to­ria­le (22 euro).

Gio­set­ta Fio­ro­ni nasce a Roma la vigi­lia di Nata­le del 1932 da un padre scul­to­re e una madre mario­net­ti­sta e pit­tri­ce. Si iscri­ve all’Accademia di Bel­le Arti, dove segue le lezio­ni di Toti Scia­lo­ja. Dal 1958 vive a Pari­gi e nel 1963 ha la sua per­so­na­le alla gal­le­ria Deni­se Bre­teau. Tor­na­ta a Roma, Gio­set­ta entra a far par­te, come uni­ca pre­sen­za fem­mi­ni­le, nel grup­po del­la Scuo­la di Piaz­za del Popo­lo, accan­to a Fran­co Ange­li, Mario Schi­fa­no, Tano Festa, Fran­ce­sco Lo Savio, Giu­sep­pe Unci­ni, Fabio Mau­ri. Con alcu­ni di loro par­te­ci­pa alla XXXII Bien­na­le di Vene­zia del 1964. Que­sti sono gli anni del ciclo degli Argen­ti: vol­ti, figu­re e pae­sag­gi dipin­ti, su car­ta o tela, con ver­ni­ce indu­stria­le allu­mi­nio. Nel 1968 Gio­set­ta pre­sen­ta la sua pri­ma per­for­man­ce La Spia Otti­ca, con la qua­le inau­gu­ra la ras­se­gna “Il Tea­tro del­le Mostre” pres­so la gal­le­ria La Tar­ta­ru­ga di Pli­nio De Mar­tiis. In que­sti anni pre­sen­ta i suoi “gio­cat­to­li per adul­ti”, ovve­ro i Tea­tri­ni. Ini­zia a col­la­bo­ra­re con poe­ti e scrit­to­ri, come Alber­to Arba­si­no, Nan­ni Bale­stri­ni, Andrea Zan­zot­to, Cesa­re Gar­bo­li, Gui­do Cero­net­ti, Fran­co Mar­coal­di e tan­ti altri, idean­do con loro libri e ope­re gra­fi­che. Si cimen­ta con la mac­chi­na da pre­sa crean­do film in 16mm e Supe­r8. Gli anni Set­tan­ta li tra­scor­re in Vene­to, a Sal­ga­re­da, col com­pa­gno, lo scrit­to­re Gof­fre­do Pari­se. Leg­ge gli stu­di sul­la fia­ba del rus­so Vla­di­mir Propp e com­po­ne i cicli degli Spi­ri­ti Sil­va­ni (dise­gni a chi­na nera) e Le Teche (sca­to­le di legno che rac­col­go­no pic­co­le col­le­zio­ni di ogget­ti tro­va­ti per boschi e cam­pa­gne). Nel 1975 espo­ne a Roma l’Atlante di Medi­ci­na Lega­le. Dal 1980 al 1986 com­po­ne un ciclo di pastel­li (accom­pa­gna­ti da un testo di Gof­fre­do Pari­se nell’esposizione del 1987 alla gal­le­ria dell’Oca di Roma) ispi­ra­ti agli affre­schi di Gian Dome­ni­co Tie­po­lo nel­la Vil­la Val­ma­ra­na a Vicen­za. Nel 1993 par­te­ci­pa alla Bien­na­le di Vene­zia invi­ta­ta con una sala da Achil­le Boni­to Oli­va. Sem­pre nel 1993 ini­zia a lavo­ra­re con la cera­mi­ca pres­so la Bot­te­ga Gat­ti di Faen­za dan­do vita ad una serie di cicli come le Case, i Tea­tri­ni, le Ste­li, i Vesti­ti. Negli anni che seguo­no ricor­dia­mo alcu­ne anto­lo­gi­che: Palaz­zo Dia­man­ti a Fer­ra­ra, Casa del Man­te­gna a Man­to­va, Log­get­ta Lom­bar­de­sca a Raven­na, Mer­ca­ti di Tra­ia­no a Roma, Museo MIC (Museo Inte­ra­zio­na­le di Cera­mi­ca) di Faen­za. Col­la­bo­ra con il foto­gra­fo Mar­co Delo­gu, pri­ma nel 2002 per Senex, poi nel 2012 per L’Altra Ego al MACRO di Roma. Nel 2009 per i tipi di Ski­ra esce un’ampia mono­gra­fia sto­ri­co-bio­gra­fi­ca cura­ta da Ger­ma­no Celant. Nel 2013 il Dra­wing Cen­ter di New York le dedi­ca un’antologica “Gio­set­ta Fio­ro­ni. L’Argento”, cura­ta da Clai­re Gil­man. Nel­lo stes­so anno, la mostra vie­ne ripro­po­sta a Roma alla GNAM, accan­to a “Faïen­ce”, una rac­col­ta di impor­tan­ti ope­re in cera­mi­ca. Nel­la pri­ma­ve­ra del 2014 rea­liz­za per la casa di moda Valen­ti­no un bre­ve video dal tito­lo The Gol­den Bou­gh, ispi­ra­to all’ominimo libro dell’antropologo James Fra­zer.
Inau­gu­ra­zio­ne: 23 dicem­bre ore 12.00, Sala del­le Colon­ne (pri­mo pia­no)

Pre­sen­ta­zio­ne del­la mono­gra­fia: 11 gen­na­io ore 12.00, Biblio­te­ca (pri­mo pia­no) alla pre­sen­za dell’artista e degli auto­ri.

Info

Tel. 081.19313016 lune­dì-vener­dì 9:00–18:00 e saba­to 9:00–14:00

info@madrenapoli.it

Ora­ri

Lune­dì, Mer­co­le­dì, Gio­ve­dì, Vener­dì, Saba­to 10:00 ⋅ 19:30

Dome­ni­ca 10:00 ⋅ 20:00

La bigliet­te­ria chiu­de un’ora pri­ma / Mar­te­dì chiu­so / Lune­dì ingres­so gra­tui­to

Sede espo­si­ti­va

Museo MADRE

Via Set­tem­bri­ni 79, Napo­li


From: …

Cite this article as: Bacheca, Giosetta Fioroni Teatrini-Presepi 23 dicembre 2015 – 11 gennaio 2016 Museo MADRE, Napoli, in "STORIEDELLARTE.com", 22 dicembre 2015; accessed 6 dicembre 2016.
http://storiedellarte.com/2015/12/giosetta-fioroni-teatrini-presepi-23-dicembre-2015-11-gennaio-2016-museo-madre-napoli.html.
No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: