Top Menu

Apre “Serodine nel Ticino”!

Si apre uffi­cial­men­te dome­ni­ca 31 mag­gio la mostra “Sero­di­ne nel Tici­no” a cura di Gio­van­ni Ago­sti e Jaco­po Stop­pa, che sarà visi­ta­bi­le fino al 4 otto­bre 2015 pres­so la Pina­co­te­ca can­to­na­le Gio­van­ni Züst di Ran­ca­te (Men­dri­sio, Can­ton Tici­no, Sviz­ze­ra).

Dal cata­lo­go, edi­to da Offi­ci­na Libra­ria, anti­ci­pia­mo le pri­me pagi­ne dell’introduzione.

Il Can­ton Tici­no è il luo­go dove si con­ser­va il mag­gio­re nume­ro di ope­re di Gio­van­ni Sero­di­ne, uno dei mas­si­mi arti­sti del Sei­cen­to euro­peo, mor­to intor­no ai trent’anni, a Roma il 21 dicem­bre 1630. Di lui sono soprav­vis­su­ti sol­tan­to una quin­di­ci­na di dipin­ti: e le ter­re tici­ne­si han–no la for­tu­na di pos­se­der­ne, in sostan­za, la metà.

Dopo la mor­te di Sero­di­ne, alcu­ni qua­dri rag­giun­go­no il Can­ton Tici­no per l’impegno dei fami­glia­ri, che spes­so ricor­ro­no come model­li nel­le ope­re dell’artista. La par­roc­chia­le di Asco­na con­ser­va, tra l’altro, l’ultimo dipin­to di Sero­di­ne: l’Incoronazione del­la Ver­gi­ne, una gran­dis­si­ma tela, dagli incan­de­scen­ti det­ta­gli, in cui i par­ti­gia­ni dell’artista han­no scor­to peri­co­lo­se anti­ci­pa­zio­ni del­la pit­tu­ra a veni­re. Lo spo­sta­men­to di que­sto capo­la­vo­ro, in con­co­mi­tan­za con i restau­ri del­la chie­sa di Asco­na, è all’origine dell’occasione espo­si­ti­va. A que­sto si aggiun­ge la gene­ro­sa dona­zio­ne del Cri­sto deri­so, nell’aprile 2015, da par­te di Mirel­la Vivan­te-Ber­na­sco­ni, in ricor­do del­la madre Maria Pia Ber­na­sco­ni-Ender­lin, di Luga­no.

Ori­gi­na­rio di una fami­glia di Asco­na, tra­sfe­ri­ta a Roma già alla fine del Cin­que­cen­to, Gio­van­ni si for­ma accan­to al fra­tel­lo mag­gio­re Bat­ti­sta, scul­to­re e stuc­ca­to­re. In poco tem­po fa sua – sen­za i com­pro­mes­si allo­ra già cor­ren­ti – la rivo­lu­zio­ne del Cara­vag­gio, com­pren­den­do­ne per­si­no la par­te più ardua: la cari­ca mora­le, non limi­ta­ta alla sem­pli­ce ripro­du­zio­ne del­la real­tà o al per­se­gui­men­to di ine­di­ti effet­ti di luce. All’artista tici­ne­se, che risul­ta anche scul­to­re e archi­tet­to, toc­ca­no occa­sio­ni lavo­ra­ti­ve di rilie­vo: dal­le pale per San Loren­zo fuo­ri le mura, San Pie­tro in Mon­to­rio e San Sal­va­to­re in Lau­ro ai qua­dri da stan­za per il mar­che­se Asdru­ba­le Mat­tei. Tut­ta­via la cri­ti­ca del tem­po non è tene­ra nei con­fron­ti di Gio­van­ni, «assai biz­zar­ro e fan­ta­sti­co, con poco dise­gno e con man­co deco­ro»; di qui un pre­co­ce oblio. Biso­gne­rà aspet­ta­re Rober­to Lon­ghi, il mag­gio­re sto­ri­co dell’arte del Nove­cen­to, per­ché il pit­to­re con­qui­sti il posto che gli spet­ta nel dia­gram­ma del­la pit–tura ita­lia­na, da allo­ra non più mes­so in discus­sio­ne tra gli stu­dio­si, ma non anco­ra per­ce­pi­to dal gran­de pub­bli­co.

Non sono man­ca­te, anche in tem­pi mol­to recen­ti e per­si­no alla stes­sa Pina­co­te­ca Züst, espo­si­zio­ni dedi­ca­te a Gio­van­ni Sero­di­ne, in cui si è affron­ta­ta la sua bre­ve vicen­da, calan­do­la nel con­te­sto roma­no che ha visto nasce­re i suoi capo­la­vo­ri, o esplo­ran­do pos­si­bi­li amplia­men­ti del suo ridot­tis­si­mo cata­lo­go. L’iniziativa del 2015, accom­pa­gna­ta da un volu­me con una nuo­va cam­pa­gna foto­gra­fi­ca di Rober­to Pel­le­gri­ni e da un alle­sti­men­to dell’architetto Ste­fa­no Boe­ri (che per la pri­ma vol­ta si cimen­ta in una mostra d’arte anti­ca), con la gra­fi­ca e l’immagine coor­di­na­ta di Fran­ce­sco Don­di­na, è vol­ta a una pre­sen­ta­zio­ne, pia­na ed ele­men­ta­re, del per­cor­so di Gio­van­ni Sero­di­ne, così da rac­con­ta­re – attin­gen­do uni­ca­men­te alle ope­re tici­ne­si – la bre­vis­si­ma e bru­cian­te para­bo­la di un arti­sta con ben pochi con­fron­ti nel pano­ra­ma euro­peo del suo tem­po, tra Velá­z­quez e Rem­brandt. [Dal comu­ni­ca­to stam­pa]


 

PINACOTECA ZUEST (DECS) – Can­to­ne Tici­no

Face­book- Sero­di­ne

Cite this article as: Redazione, Apre “Serodine nel Ticino”!, in "STORIEDELLARTE.com", 30 maggio 2015; accessed 8 dicembre 2016.
http://storiedellarte.com/2015/05/apre-serodine-nel-ticino.html.

, ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: