Top Menu

Giovanni Morelli tra critica delle arti e collezionismo

Pla­ce: Pavia, Col­le­gio Ghi­slie­ri
Date: 24/03/2015 – 24/03/2015
Dead­li­ne:

Web­si­te: http://http://www.ghislieri.it/

loc-24marzoGio­van­ni Morel­li (Vero­na, 1816 – Mila­no, 1891) fu per­so­na­li­tà influen­te sul­la sce­na ita­lia­na ed euro­pea tra Otto e Nove­cen­to e il suo meto­do attri­bu­ti­vo, basa­to sull’osservazione dei cosid­det­ti segni par­ti­co­la­ri, costi­tuì un con­tri­bu­to tan­to impre­scin­di­bi­le quan­to dibat­tu­to alla sto­ria del­le arti. La sua ere­di­tà si arti­co­la intor­no a due poli, la sto­ria del col­le­zio­ni­smo e la sto­ria del­la cri­ti­ca d’arte, sui qua­li si con­cen­tra­no gli inter­ven­ti pre­sen­ta­ti nel­le due ses­sio­ni del semi­na­rio. In par­ti­co­la­re l’attenzione si foca­liz­za sui rap­por­ti del cri­ti­co con col­le­zio­ni­sti e isti­tu­zio­ni musea­li lom­bar­de per amplia­re il pano­ra­ma di inda­gi­ne alla rice­zio­ne del meto­do morel­lia­no nel Nove­cen­to (con uno sguar­do anche alle sue appli­ca­zio­ni archeo­lo­gi­che).


From: Gian­pao­lo Ange­li­ni

Cite this article as: Bacheca, Giovanni Morelli tra critica delle arti e collezionismo, in "STORIEDELLARTE.com", 2 marzo 2015; accessed 5 dicembre 2016.
http://storiedellarte.com/2015/03/giovanni-morelli-tra-critica-delle-arti-e-collezionismo.html.
No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: