Top Menu

28/02: Il censimento degli alberi monumentali in Italia: un convegno sulla normativa

Quercia delle streghe (Quercia di Pinocchio, o Quercia di Collodi). Capannori (Lucca), Parco di Villa Carrara a San Martino in Colle © Tiziano Fratus
Lo stato italiano ha recentemente introdotto una nuova normativa a livello nazionale (decreto 23 ottobre 2014) in merito alla tutela degli alberi monumentali, stabilendo che siano censiti dai comuni entro il 31 luglio 2015, nell’osservanza di criteri e direttive preventivamente stabilite dalle regioni.
La catalogazione è mirata, in primo luogo, all’istituzione di un albo delle piante monumentali per garantirne la conservazione e la valorizzazione in base a precisi caratteri di rilevanza storica, ambientale e culturale. In questo modo sarà possibile preservare gli alberi da abbattimenti arbitrari e da eventuali danni procurati da terzi.
Lo strumento del censimento permette, inoltre, di acquisire nuovi dati in merito alle piante localizzate nelle città e nel territorio, considerando anche quelle non tradizionalmente dislocate nei parchi e nei giardini storici.
In questo modo gli alberi monumentali saranno considerati a tutti gli effetti patrimonio pubblico di valore comune.

A questi temi è dedicato il convegno di studi La centralità dell’albero nella progettazione territoriale. Esame del decreto (23 ottobre 2014) di Istituzione dell’elenco degli alberi monumentali d’Italia e principi e criteri direttivi per il loro censimento, organizzato dall’Università di Scienze gastronomiche sita nella Tenuta reale di Pollenzo (sabato 28 febbraio, Sala Rossa, ore 9.30), affinché si promuova il confronto tra coloro che hanno specifica competenza e professionalità in materia, con la partecipazione dei Dottori Agronomi e Forestali di Piemonte e Valle d’Aosta, di alcuni membri del comitato interministeriale che ha varato il decreto, delle associazioni ambientaliste e dello scrittore Tiziano Fratus, da anni impegnato nella valorizzazione degli alberi secolari.

Programma del convegno (pdf)

Tenuta reale di Pollenzo, XIX secolo. Bra (Cuneo)

  1. Quercia delle streghe (Quercia di Pinocchio, o Quercia di Collodi). Capannori (Lucca), Parco di Villa Carrara a San Martino in Colle © Tiziano Fratus
  2. Tenuta reale di Pollenzo, XIX secolo. Bra (Cuneo)
Cite this article as: Debora Tosato, 28/02: Il censimento degli alberi monumentali in Italia: un convegno sulla normativa, in "STORIEDELLARTE.com", 27 febbraio 2015; accessed 21 settembre 2017.
http://storiedellarte.com/2015/02/2802-il-censimento-degli-alberi-monumentali-in-italia-un-convegno-sulla-normativa.html.

, ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: