Top Menu

28/02: Il censimento degli alberi monumentali in Italia: un convegno sulla normativa

Quercia delle streghe (Quercia di Pinocchio, o Quercia di Collodi). Capannori (Lucca), Parco di Villa Carrara a San Martino in Colle © Tiziano Fratus
Lo sta­to ita­lia­no ha recen­te­men­te intro­dot­to una nuo­va nor­ma­ti­va a livel­lo nazio­na­le (decre­to 23 otto­bre 2014) in meri­to alla tute­la degli albe­ri monu­men­ta­li, sta­bi­len­do che sia­no cen­si­ti dai comu­ni entro il 31 luglio 2015, nell’osservanza di cri­te­ri e diret­ti­ve pre­ven­ti­va­men­te sta­bi­li­te dal­le regio­ni.
La cata­lo­ga­zio­ne è mira­ta, in pri­mo luo­go, all’istituzione di un albo del­le pian­te monu­men­ta­li per garan­tir­ne la con­ser­va­zio­ne e la valo­riz­za­zio­ne in base a pre­ci­si carat­te­ri di rile­van­za sto­ri­ca, ambien­ta­le e cul­tu­ra­le. In que­sto modo sarà pos­si­bi­le pre­ser­va­re gli albe­ri da abbat­ti­men­ti arbi­tra­ri e da even­tua­li dan­ni pro­cu­ra­ti da ter­zi.
Lo stru­men­to del cen­si­men­to per­met­te, inol­tre, di acqui­si­re nuo­vi dati in meri­to alle pian­te loca­liz­za­te nel­le cit­tà e nel ter­ri­to­rio, con­si­de­ran­do anche quel­le non tra­di­zio­nal­men­te dislo­ca­te nei par­chi e nei giar­di­ni sto­ri­ci.
In que­sto modo gli albe­ri monu­men­ta­li saran­no con­si­de­ra­ti a tut­ti gli effet­ti patri­mo­nio pub­bli­co di valo­re comu­ne.

A que­sti temi è dedi­ca­to il con­ve­gno di stu­di La cen­tra­li­tà dell’albero nel­la pro­get­ta­zio­ne ter­ri­to­ria­le. Esa­me del decre­to (23 otto­bre 2014) di Isti­tu­zio­ne dell’elenco degli albe­ri monu­men­ta­li d’Italia e prin­ci­pi e cri­te­ri diret­ti­vi per il loro cen­si­men­to, orga­niz­za­to dall’Università di Scien­ze gastro­no­mi­che sita nel­la Tenu­ta rea­le di Pol­len­zo (saba­to 28 feb­bra­io, Sala Ros­sa, ore 9.30), affin­ché si pro­muo­va il con­fron­to tra colo­ro che han­no spe­ci­fi­ca com­pe­ten­za e pro­fes­sio­na­li­tà in mate­ria, con la par­te­ci­pa­zio­ne dei Dot­to­ri Agro­no­mi e Fore­sta­li di Pie­mon­te e Val­le d’Aosta, di alcu­ni mem­bri del comi­ta­to inter­mi­ni­ste­ria­le che ha vara­to il decre­to, del­le asso­cia­zio­ni ambien­ta­li­ste e del­lo scrit­to­re Tizia­no Fra­tus, da anni impe­gna­to nel­la valo­riz­za­zio­ne degli albe­ri seco­la­ri.

Pro­gram­ma del con­ve­gno (pdf)

Tenuta reale di Pollenzo, XIX secolo. Bra (Cuneo)

  1. Quer­cia del­le stre­ghe (Quer­cia di Pinoc­chio, o Quer­cia di Col­lo­di). Capan­no­ri (Luc­ca), Par­co di Vil­la Car­ra­ra a San Mar­ti­no in Col­le © Tizia­no Fra­tus
  2. Tenu­ta rea­le di Pol­len­zo, XIX seco­lo. Bra (Cuneo)
Cite this article as: Debora Tosato, 28/02: Il censimento degli alberi monumentali in Italia: un convegno sulla normativa, in "STORIEDELLARTE.com", 27 febbraio 2015; accessed 30 maggio 2017.
http://storiedellarte.com/2015/02/2802-il-censimento-degli-alberi-monumentali-in-italia-un-convegno-sulla-normativa.html.

, ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: