Top Menu

Franceschini: Nuovo sistema museale e concorso internazionale per i direttori

musei

Dopo l’annuncio di Ren­zi a “che tem­po che fa” dome­ni­ca sera, oggi pun­tual­men­te esce, a fir­ma di Fran­ce­schi­ni, il decre­to sul­la rior­ga­niz­za­zio­ne e la valo­riz­za­zio­ne del siste­ma musea­le ita­lia­no, che pre­scri­ve, tra l’altro, un con­cor­so inter­na­zio­na­le per la nomi­na dei diret­to­ri nei gran­di musei già ad ini­zio 2015. Si trat­ta dei diret­to­ri del­la Gal­le­ria Bor­ghe­se, degli Uffi­zi, del­la GNAM di Roma, dell’Accademia di Vene­zia, di Capo­di­mon­te, del­la Pina­co­te­ca di Bre­ra, del­la Reg­gia di Caser­ta, del­la Gal­le­ria dell’Accademia di Firen­ze, del­la Gal­le­ria Esten­se di Mode­na, del­la Gal­le­ria Nazio­na­le d’arte anti­ca di Roma, del Museo Nazio­na­le del Bar­gel­lo, dei musei archeo­lo­gi­ci di Napo­li, di Reg­gio Cala­bria e di Taran­to, del Par­co archeo­lo­gi­co di Pae­stum, del Palaz­zo Duca­le di Man­to­va, del Palaz­zo Rea­le di Geno­va, del Polo Rea­le di Tori­no, cui si aggiun­ge­ran­no pre­sto le gal­le­rie nazio­na­li tan­to del­le Mar­che, quan­to dell’Umbria.

L’Italia vol­ta pagi­na. Gra­zie a que­sto signi­fi­ca­ti­vo cam­bia­men­to dell’organizzazione del siste­ma musea­le e al for­te inve­sti­men­to sul­la valo­riz­za­zio­ne che ne con­se­gue, il patri­mo­nio cul­tu­ra­le tor­na ad esse­re al cen­tro del­le scel­te di gover­no”. Così il Mini­stro dei Beni e del­le Atti­vi­tà Cul­tu­ra­li e del Turi­smo, Dario Fran­ce­schi­ni che que­sta mat­ti­na ha fir­ma­to il decre­to musei che rivo­lu­zio­na l’organizzazione e il fun­zio­na­men­to dei musei sta­ta­li. Nasce così il siste­ma musea­le ita­lia­no fat­to di 20 musei auto­no­mi e di una rete di 17 Poli regio­na­li che dovrà favo­ri­re il dia­lo­go con­ti­nuo fra le diver­se real­tà musea­li pub­bli­che e pri­va­te del ter­ri­to­rio per dar vita ad un’offerta inte­gra­ta al pub­bli­co.
Nei musei dota­ti di auto­no­mia spe­cia­le la dire­zio­ne sarà affi­da­ta con un ban­do inter­na­zio­na­le già nei pri­mi mesi del 2015. I nuo­vi diret­to­ri saran­no ricer­ca­ti tra i mas­si­mi esper­ti in mate­ria di gestio­ne musea­le e saran­no sog­get­ti a pro­ce­du­re mol­to rigi­de di sele­zio­ne da par­te di una com­mis­sio­ne com­po­sta da esper­ti di chia­ra fama ed ele­va­to livel­lo scien­ti­fi­co.

Con il decre­to musei si avvia una rifor­ma che pun­ta a raf­for­za­re le poli­ti­che di tute­la e di valo­riz­za­zio­ne del nostro patri­mo­nio dan­do mag­gio­re auto­no­mia ai musei, fino­ra gran­de­men­te limi­ta­ti nel­le loro poten­zia­li­tà. Vie­ne final­men­te rico­no­sciu­to il museo, fino ad oggi sem­pli­ce uffi­cio del­la Soprin­ten­den­za, come isti­tu­to dota­to di auto­no­mia tec­ni­co scien­ti­fi­ca che svol­ge fun­zio­ni di tute­la e valo­riz­za­zio­ne del­le rac­col­te assi­cu­ran­do­ne e pro­muo­ven­do­ne la pub­bli­ca frui­zio­ne. Ven­go­no inol­tre defi­ni­ti i musei e i luo­ghi del­la cul­tu­ra che, in sede di pri­ma appli­ca­zio­ne, con­sen­ti­ran­no ai poli musea­li regio­na­li di diven­ta­re subi­to ope­ra­ti­vi. I nuo­vi diret­to­ri dei musei ela­bo­re­ran­no inol­tre i pro­get­ti di valo­riz­za­zio­ne per con­sen­ti­re un’ imme­dia­ta mes­sa a gara dei ser­vi­zi aggiun­ti­vi in tut­ti i musei sta­ta­li.



Musei, al via la rivo­lu­zio­ne di Fran­ce­schi­ni, diret­to­ri sele­zio­na­ti con ban­di inter­na­zio­na­li
 | Beni Cul­tu­ra­li

 

Cite this article as: Redazione, Franceschini: Nuovo sistema museale e concorso internazionale per i direttori, in "STORIEDELLARTE.com", 23 dicembre 2014; accessed 6 dicembre 2016.
http://storiedellarte.com/2014/12/franceschini-nuovo-sistema-museale-e-concorso-internazionale-per-i-direttori-dei-musei-italiani.html.

,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: