Top Menu

La morte di Lucrezia Borgia

Bartolomeo Veneto, Presunto ritratto di Lucrezia Borgia nelle vesti di Flora, Francoforte Städelsches Kunstinstitut

Bar­to­lo­meo Vene­to, Pre­sun­to ritrat­to di Lucre­zia Bor­gia nel­le vesti di Flo­ra, c. 1520–1525, Fran­co­for­te Stä­del­sches Kun­stin­sti­tut

Il 24 giu­gno 1519 muo­re Lucre­zia Bor­gia, a 39 anni, dopo aver dato alla luce, il 15 giu­gno, una bam­bi­na, Isa­bel­la Maria, che soprav­vi­ve­rà alla madre due anni appe­na.

Il mari­to Alfon­so d’Este la assi­ste in ogni minu­to del­la sua ter­ri­bi­le ago­nia, che Ber­nar­di­no Pro­spe­ri così descri­ve a Isa­bel­la d’Este: «la duches­sa è in tuto aban­do­na­ta que­sta mati­na da medi­ci, li qua­li quest’altri dì quan­tun­qua se sia usci­ta come mor­ta per li gran­di acci­den­ti e paro­sis­si­mi li veni­va, pur se ne sta­va­no cum qual­che spe­ran­za […]; mai è sta­ta aban­do­na­ta dal Signo­re se non quan­to ha man­gia­to e ripo­sa­to uno pocho. Cus­sì la pove­ri­na se ne sta in li affan­ni del male de la mor­te sen­za cono­sce­re ni par­la­re più […]. Dio habij mise­ri­cor­dia all’anima sua e doni con­for­to e bona patien­tia al Signo­re quan­do pure man­chi; per­chè in vero sua Excel­len­tia se ne attri­sta mul­to, et heri quan­do fo in pro­ces­sio­ne era sba­tu­to come se l’havesse pati­to la febre qual­che dì. Don­de se è cono­sciu­to mo’ per vero de l’amore li por­ta­va».

A poche ore dal­la mor­te di Lucre­zia, Alfon­so stes­so scri­ve alla sorel­la Isa­bel­la: «noti­fi­co a Vostra Excel­len­tia che in quest’hora la Illu­stris­si­ma signo­ra mia con­sor­te, e bona sorel­la de Vostra Signo­ria, è pas­sa­ta di que­sta vita nel deci­mo gior­no dop­po el par­to et rece­pu­ti tut­ti li sacra­men­ti dela chie­sa. De che rece­vo quel despia­ce­re che me appor­ta el cor­dia­le amo­re ch’io le por­ta­vo. Pre­go Vostra Excel­len­tia che me adiu­ti in que­sto caso». Annun­cian­do la mor­te di Lucre­zia al nipo­te Fede­ri­co Gon­za­ga, Alfon­so ammet­te di non riu­sci­re a «scri­ve­re sen­za lacri­me, tan­to mi è gra­ve il veder­mi pri­vo d’una sì dol­ce e cara com­pa­gna, quan­to essa mi era per li boni costu­mi suoi e per il tene­ro amo­re che era fra noi».

— Gli stral­ci del­le let­te­re di Pro­spe­ri e Alfon­so sono con­ser­va­te nell’Archivio di Sta­to di Man­to­va e pub­bli­ca­te in A. Luzio, Isa­bel­la d’Este e i Bor­gia, Mila­no 1915.

 

Cite this article as: Marialucia Menegatti, La morte di Lucrezia Borgia, in "STORIEDELLARTE.com", 24 giugno 2014; accessed 8 dicembre 2016.
http://storiedellarte.com/2014/06/la-morte-di-lucrezia-borgia.html.

, ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: