Top Menu

Genesi” di Sebastião Salgado in mostra a Venezia: appunti e pensieri

Resta­no anco­ra pochi gior­ni per visi­ta­re la mostra foto­gra­fi­ca dedi­ca­ta al pro­get­to “Gene­si” di Seba­stião Sal­ga­do, ecce­zio­nal­men­te pro­ro­ga­ta fino al 18 mag­gio alla Casa dei Tre Oci a Vene­zia.

Si trat­ta di un’esposizione con più di 200 imma­gi­ni in bian­co e nero – cura­ta dal­la moglie del foto­gra­fo Léi­la Wanick Sal­ga­do – nel­la qua­le il visi­ta­to­re è accom­pa­gna­to lun­go le tap­pe del lun­go per­cor­so di viag­gio dell’autore, che ha scel­to di entra­re in con­tat­to pro­fon­do con la “natu­ra” del pia­ne­ta anco­ra incon­ta­mi­na­ta, docu­men­tan­do il pae­sag­gio e la popo­la­zio­ne di alcu­ni pae­si, com­po­sta in ugua­le modo – sen­za limi­ti di clas­se e gerar­chia – da ani­ma­li e uomi­ni, immor­ta­la­ti nel loro habi­tat.

La mostra vene­zia­na è alle­sti­ta nei tre pia­ni del­lo spa­zio espo­si­ti­vo del­la Casa dei Tre Oci, secon­do un cri­te­rio mira­to a non appe­san­ti­re le pare­ti con pan­nel­li didat­ti­ci, per con­fe­ri­re il mas­si­mo risal­to alle imma­gi­ni e asse­con­dar­ne l’interazione con lo sguar­do del visi­ta­to­re, che può tro­va­re le infor­ma­zio­ni basi­la­ri su quan­to è raf­fi­gu­ra­to nel­le dida­sca­lie: il sog­get­to, il nome del­lo sta­to, l’anno di ese­cu­zio­ne del­la foto­gra­fia e alcu­ne nozio­ni basi­la­ri sugli usi e costu­mi del­la spe­cie uma­na e ani­ma­le, sul­le pian­te, sui rilie­vi, sui ghiac­ci o sui deser­ti visi­bi­li nei pae­sag­gi.

Sono le paro­le stes­se di Sal­ga­do a spie­ga­re cosa lo ha spin­to a foto­gra­fa­re la natu­ra, dopo anni tra­scor­si a docu­men­ta­re la vita nei pae­si con­ta­mi­na­ti dal­la guer­ra e dal­la pover­tà: «dopo tut­to que­sto, ho pen­sa­to che esi­ste anche il dove­re di fare qual­co­sa di bel­lo, di mostra­re a tut­ti l’incanto del­la natu­ra. Così ho foto­gra­fa­to per 64 mesi, dopo aver let­to Char­les Dar­win, il suo rac­con­to di viag­gio a bor­do del­la nave Bea­gle. Ave­va navi­ga­to lun­go tut­te le coste del Sud Ame­ri­ca, per arri­va­re alle iso­le Gala­pa­gos. E da lì ho comin­cia­to. Ho avu­to le auto­riz­za­zio­ni e insie­me a una gui­da sono anda­to in giro ovun­que per tre mesi: dove­vo costrui­re un sen­ti­men­to nuo­vo con la natu­ra e quel­lo era il posto giu­sto».1

Le foto­gra­fie met­to­no in risal­to il con­tat­to pro­fon­do instau­ra­to da Sal­ga­do con l’ambiente, di cui è par­te­ci­pe con uno sguar­do pie­no di natu­ra­lez­za, e non con quel­lo del “turi­sta” curio­so: ne sono testi­mo­nian­za, in par­ti­co­la­re, le foto­gra­fie degli ani­ma­li, col­ti nei momen­ti di ripo­so e di gio­co, e duran­te le loro atti­vi­tà di vis­su­to quo­ti­dia­no. La sua capa­ci­tà di imme­de­si­ma­zio­ne con la “gran­dio­si­tà” del­la natu­ra si coglie sia nei ritrat­ti degli ani­ma­li in pri­mo pia­no, sia nel­le vedu­te d’insieme, dove l’espansione del­lo spa­zio è impres­sio­nan­te, tan­to che l’occhio uma­no non vede solo il sog­get­to effi­gia­to, quan­to piut­to­sto un insie­me di pun­ti e linee che si muo­vo­no nel cosmo.

L’effetto con­se­gui­to nel­la rap­pre­sen­ta­zio­ne dei pae­sag­gi, ad esem­pio, tal­vol­ta è simi­le a quel­lo che un arti­sta può otte­ne­re con l’incisione o con la pit­tu­ra, uti­liz­zan­do in manie­ra  per­so­na­le la mate­ria e le tec­ni­che a sua dispo­si­zio­ne: è for­se que­sto aspet­to inter­pre­ta­ti­vo, e non solo docu­men­ta­rio, ad attri­bui­re mag­gio­re fasci­no e impat­to visi­vo alle foto­gra­fie di Sal­ga­do, e a ren­der­le uni­che.

Veduta di una delle sale espositive. Venezia, Casa dei Tre Oci

Vedu­ta di una del­le sale espo­si­ti­ve. Vene­zia, Casa dei Tre Oci

 


1. Mario Cala­bre­si, Seba­stião Sal­ga­do, in A occhi aper­ti, Con­tra­sto Edi­to­re, Roma 2013, p. 200. Si con­si­glia, inol­tre, la let­tu­ra di Seba­stião Sal­ga­do, Dal­la mia Ter­ra alla Ter­ra, Con­tra­sto Edi­to­re, Roma 2014. ↩

Cite this article as: Debora Tosato, Genesi” di Sebastião Salgado in mostra a Venezia: appunti e pensieri, in "STORIEDELLARTE.com", 16 maggio 2014; accessed 8 dicembre 2016.
http://storiedellarte.com/2014/05/genesi-di-sebastiao-salgado-in-mostra-a-venezia-appunti-e-pensieri.html.

, ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: