Top Menu

Milano: la collezione Sozzani al Museo Diocesano

Collezione Sozzani - Sassi EditoreDal 24 gen­na­io il Museo Dio­ce­sa­no di Mila­no ospi­ta una nuo­va sezio­ne del­la sua col­le­zio­ne per­ma­nen­te. Si trat­ta di 105 dise­gni, dona­ti da Anto­nio Soz­za­ni nel 2008, per lasci­to testa­men­ta­rio.

Anto­nio Soz­za­ni (1918–2007), il cui nome è lega­to alla sto­ria del­la finan­za mila­ne­se per aver gesti­to, tra gli anni ses­san­ta e set­tan­ta, alcu­ni dei più impor­tan­ti isti­tu­ti ban­ca­ri, è sta­to per tut­ta la sua vita un atten­to col­le­zio­ni­sta di dipin­ti, con una spe­ci­fi­ca atten­zio­ne all’Ottocento fran­ce­se. È poi sta­to Gio­van­ni Testo­ri a con­si­gliar­gli di inse­ri­re la sua pas­sio­ne col­le­zio­ni­sti­ca in un pro­get­to rivol­to all’acquisizione di impor­tan­ti dise­gni, di cui Testo­ri stes­so, mol­to ami­co di Soz­za­ni, si assun­se la gui­da scien­ti­fi­ca.

La rac­col­ta Soz­za­ni è costi­tui­ta da dise­gni data­bi­li dal XV al XX seco­lo, ese­gui­ti da arti­sti prin­ci­pal­men­te ita­lia­ni ma anche stra­nie­ri, soprat­tut­to fran­ce­si.

Tra que­sti, per la sezio­ne anti­ca, spic­ca­no i nomi di Mat­teo Ros­sel­li, Jaco­po da Empo­li, Luca Cam­bia­so, Bar­to­lo­meo Pas­sa­rot­ti, Ludo­vi­co Car­rac­ci, Guer­ci­no, Eli­sa­bet­ta Sira­ni, Gian Loren­zo Ber­ni­ni, Car­lo Fran­ce­sco Nuvo­lo­ne, Fran­ci­sco Goya, e altri anco­ra.

Cospi­cuo è anche il nucleo di dise­gni attri­bui­ti a mae­stri dell’Ottocento fran­ce­se e dell’Impressionismo, come Jac­ques Louis David, Jean-Augu­ste-Domi­ni­que Ingres, Camil­le Corot, Eugè­ne Dela­croix, Théo­do­re Geri­cault, Gusta­ve Cour­bet, Édouard Manet, Augu­ste Rodin, Edgar Degas, Pier­re-Augu­ste Renoir, Camil­le Pisar­ro, Paul Gau­guin, Vin­cent van Gogh.

Per il Nove­cen­to sono pre­sen­ti alcu­ni lavo­ri di auto­ri qua­li Lucio Fon­ta­na, Jaques Lip­chi­tz, Mar­cel­lo Dudo­vi­ch, Jean Coc­teau, Bal­thus, Toti Scia­lo­ja, Gra­ham Suther­land.

In occa­sio­ne e in pre­vi­sio­ne del­la loro espo­si­zio­ne, tut­te le ope­re – e le loro cor­ni­ci – sono sta­te sot­to­po­ste a un accu­ra­to restau­ro, rea­liz­za­to gra­zie al gene­ro­so con­tri­bu­to di Ban­ca Popo­la­re di Mila­no, che ha resti­tui­to loro la pie­na leg­gi­bi­li­tà. L’importante inter­ven­to sui dise­gni è sta­to affi­da­to a Lucia Taran­to­la e diret­to da Pao­lo Biscot­ti­ni, diret­to­re del Museo Dio­ce­sa­no con la super­vi­sio­ne dal­la Soprin­ten­den­za per i Beni Sto­ri­ci Arti­sti­ci ed Etnoan­tro­po­lo­gi­ci di Mila­no. Le cor­ni­ci sono sta­te restau­ra­te da Marian­ge­la Sac­chi.

L’apertura di que­sta nuo­va sezio­ne sarà accom­pa­gna­ta da un cata­lo­go scien­ti­fi­co, a cura di Pao­lo Biscot­ti­ni e Giu­lio Bora (Sas­si edi­to­re), che pro­po­ne, oltre ai sag­gi intro­dut­ti­vi sul­la sto­ria e sul­lo stu­dio scien­ti­fi­co del­la col­le­zio­ne Soz­za­ni, la pub­bli­ca­zio­ne inte­gra­le dei dise­gni, qua­si tut­ti ine­di­ti, cor­re­da­ta da una docu­men­ta­zio­ne foto­gra­fi­ca e da sche­de scien­ti­fi­che in cui si darà con­to del­le even­tua­li noti­zie sto­ri­che rela­ti­ve all’acquisizione dei dise­gni stes­si, del loro sta­to di con­ser­va­zio­ne e di una let­tu­ra sti­li­sti­ca. Il cata­lo­go si con­clu­de con una ric­ca appen­di­ce in cui si spie­ga­no le pro­ble­ma­ti­che con­ser­va­ti­ve e gli inter­ven­ti di restau­ro.

Museo Dio­ce­sa­no di Mila­no (Mila­no, c.so Por­ta Tici­ne­se 95)

Per infor­ma­zio­ni: www.museodiocesano.it 

Cite this article as: Redazione, Milano: la collezione Sozzani al Museo Diocesano, in "STORIEDELLARTE.com", 2 febbraio 2014; accessed 30 marzo 2017.
http://storiedellarte.com/2014/02/milano-la-collezione-sozzani-al-museo-diocesano.html.

, ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: