Top Menu

Dittico dei Simmachi e dei Nicomachi

Anonimo, Dittico dei Simmachi e dei Nichomachi

Ano­ni­mo, Dit­ti­co dei Sim­ma­chi e dei Nico­ma­chi (val­va sini­stra), 388–401 cir­ca, Pari­gi, Musée de Clu­ny (l’altra val­va è a Lon­dra, Vic­to­ria and Albert Museum).

Ano­ni­mo, Symmachi–Nicomachi dip­ty­ch (left panel), about 388–401, Paris, Musée de Clu­ny (the right panel is in Lon­don, Vic­to­ria and Albert Museum).

Si trat­ta del pan­nel­lo di un dit­ti­co d’avorio già impie­ga­to come chiu­su­ra del reli­quia­rio dell’abate Ber­ca­rio a Mon­tier-en-Der, e ora divi­so tra il Museo di Clu­ny, a Pari­gi, e il Vic­to­ria and Albert Museum, a Lon­dra.

La val­va del Musée de Clu­ny, che raf­fi­gu­ra una sacer­do­tes­sa di Cere­re, fu dan­neg­gia­ta duran­te la Rivo­lu­zio­ne fran­ce­se: get­ta­to nel poz­zo dell’abbazia di Mon­tier-en-Der, il dit­ti­co fu più tar­di recu­pe­ra­to e ven­du­to.

 

Vedi: C. Ber­tel­li, voce Nico­ma­chi e Sim­ma­chi, in Enci­clo­pe­dia dell’ Arte Anti­ca (1963).

 

 

 

Cite this article as: Redazione, Dittico dei Simmachi e dei Nicomachi, in "STORIEDELLARTE.com", 9 dicembre 2013; accessed 29 marzo 2017.
http://storiedellarte.com/2013/12/dittico-dei-simmachi-e-dei-nicomachi.html.

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: