Top Menu

Piero della Francesca, Santa Maria Maddalena

Piero della Francesca, Santa Maria Maddalena

Pie­ro del­la Fran­ce­sca, San­ta Maria Mad­da­le­na, 1460 cir­ca, Arez­zo, Duo­mo, affre­sco, cm 190 x 105 (Pho­to pierodellafrancesca.it)

Pochi pit­to­ri sono cele­bri quan­to Pie­ro del­la Fran­ce­sca (Bor­go San Sepol­cro, 1412–1417 cir­ca – 1492), nono­stan­te lo scon­cer­tan­te silen­zio docu­men­ta­rio che avvol­ge la sua vita e la sto­ria del­le sue ope­re. Gior­gio Vasa­ri è la fon­te pri­ma­ria, seb­be­ne non sem­pre atten­di­bi­le, per rico­strui­re la bio­gra­fia di que­sto miste­rio­so arti­sta, atti­vo in diver­se cit­tà ita­lia­ne, men­tre a Rober­to Lon­ghi spet­ta l’esemplare inter­pre­ta­zio­ne di Pie­ro e del suo «sin­te­ti­smo pro­spet­ti­co di for­ma-colo­re», su cui si basa­no gli stu­di suc­ces­si­vi.1

Visi­bi­le sul­la pare­te del­la nava­ta sini­stra del duo­mo di Arez­zo, la Mad­da­le­na è ricor­da­ta da Vasa­ri («Fece nel Vesco­va­do di det­ta cit­tà una San­ta Maria Mad­da­le­na a fre­sco, alla­to a la por­ta del­la sagre­stia») e si col­lo­ca cro­no­lo­gi­ca­men­te intor­no al 1460, quan­do il gran­de ciclo con Sto­rie del­la Vera Cro­ce nel­la vici­na chie­sa di San Fran­ce­sco, cui Pie­ro lavo­ra­va pro­ba­bil­men­te dal 1452, era ormai giun­to a com­pi­men­to.

La mae­sto­sa figu­ra fem­mi­ni­le, costrui­ta ad altez­za natu­ra­le, è imme­dia­ta­men­te rico­no­sci­bi­le gra­zie all’immancabile attri­bu­to del vaso tra­spa­ren­te che reg­ge nel­la mano sini­stra, pro­spet­ti­ca­men­te scor­cia­ta. Mad­da­le­na è infat­ti, secon­do la tra­di­zio­ne, la pub­bli­ca pec­ca­tri­ce – di cui, per la veri­tà, l’evangelista tace il nome – che sapu­to che Gesù è ospi­te del fari­seo, «ven­ne con un vaset­to di olio pro­fu­ma­to» e, ran­nic­chia­ta­si ai suoi pie­di, «comin­ciò a bagnar­li di lacri­me; poi li asciu­ga­va con i suoi capel­li, li bacia­va e li cospar­ge­va di olio pro­fu­ma­to». Il per­do­no le vie­ne con­ces­so in vir­tù del­la sua fede («La tua fede ti ha sal­va­ta»), i pec­ca­ti le sono rimes­si «per­ché ha mol­to ama­to» (Luca 7, 36–50).

Pie­ro veste la sua Mad­da­le­na con colo­ri lumi­no­sis­si­mi che con­tra­sta­no con il gri­gio dei fin­ti mar­mi del­lo sfon­do: l’abito ver­de, il man­to ros­so e bian­co, la cin­tu­ra bian­ca, in un sot­ti­le gio­co di riman­di alle tre vir­tù teo­lo­ga­li, Fede, Spe­ran­za, Cari­tà, rispet­ti­va­men­te sim­bo­leg­gia­te dal bian­co del man­to, dal ver­de del­la veste, dal ros­so anco­ra del man­to. Dif­fi­ci­le dire se Mad­da­le­na, il pie­de sini­stro che spor­ge in avan­ti, si stia incam­mi­nan­do ver­so la casa del fari­seo, o ne sia appe­na usci­ta. Di que­sta figu­ra, dove tut­to è geo­me­tria, dal­le pie­ghe del vesti­to e del man­to alla for­ma cili­dri­ca del vaso che ter­mi­na in una cuspi­de trian­go­la­re, dal­le sot­ti­li, qua­si cesel­la­te, rami­fi­ca­zio­ni dei lun­ghi capel­li casta­ni sciol­ti sul­le spal­le fino agli ova­li del vol­to e del nim­bo, col­pi­sco­no la monu­men­ta­li­tà dell’incedere e lo sguar­do, rivol­to ver­so il bas­so in segno di pen­ti­men­to, e allo stes­so tem­po qua­si alte­ro.

Sug­ge­stio­na­to dal­la fie­rez­za del­la san­ta, e dall’architettura clas­si­cheg­gian­te entro cui Mad­da­le­na si sta­glia, Gabrie­le D’Annunzio ne die­de un’interpretazione che for­se non dispiac­que a Rober­to Lon­ghi: «[…] vidi il fio­re di Mag­da­la, Maria. / E un gre­co rit­mo cor­se il pio silen­zio. / For­te come una Pal­la­de senz’armi, / […] / degna  è che s’alzi in bian­co pro­pi­leo / come sorel­la dei per­fet­ti mar­mi […]» (da Le cit­tà del silen­zio, 1903).

L’immagine di Pie­ro è sta­ta posta­ta il 12 otto­bre per com­me­mo­ra­re la mor­te del pit­to­re avve­nu­ta il 12 otto­bre 1492, in sin­go­la­re coin­ci­den­za con la sco­per­ta dell’America da par­te di Cri­sto­fo­ro Colom­bo.

Piero della Francesca, Santa Maria Maddalena - particolare

Pie­ro del­la Fran­ce­sca, San­ta Maria Mad­da­le­na, par­ti­co­la­re, 1460 cir­ca, Arez­zo, Duo­mo, affre­sco, cm 190 x 105 (Pho­to pierodellafrancesca.it)

  1. R. Lon­ghi, Pie­ro dei Fran­ce­schi e lo svi­lup­po del­la pit­tu­ra vene­zia­na (1914), in Scrit­ti gio­va­ni­li, I, Firen­ze 1956, p. 76.
Cite this article as: Marialucia Menegatti, Piero della Francesca, Santa Maria Maddalena, in "STORIEDELLARTE.com", 3 novembre 2013; accessed 5 dicembre 2016.
http://storiedellarte.com/2013/11/piero-della-francesca-santa-maria-maddalena.html.

, ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: