Top Menu

“Antonello al Mart”: videointerviste ai curatori

In attesa di visitare la mostra su Antonello da Messina inaugurata qualche giorno fa al Mart vi proponiamo qualche video sull’argomento. Il primo – realizzato dalla rivista “Artedossier” – mostra l’allestimento museografico; gli altri invece sono stati prodotti direttamente dal museo e raccontano come è nato e come è stato sviluppato dai curatori il progetto scientifico.

Cite this article as: Redazione, “Antonello al Mart”: videointerviste ai curatori, in "STORIEDELLARTE.com", 15 ottobre 2013; accessed 21 settembre 2017.
http://storiedellarte.com/2013/10/antonello-al-mart-video.html.

,

13 Responses to “Antonello al Mart”: videointerviste ai curatori

  1. Andrea Erboso 14 novembre 2013 at 11:21 #

    Un’altra mostra di cui non c’era bisogno. La solita disamina cronologico-geografica dell’arte di Antonello con i soliti confronti, seppur appropriati. Non una novità metodologica, attribuzionistica, interpretativa, anzi la riproposizione del tradizionale itinerario stilistico consolidato nella letteratura. Nel 2013, al MART, mi sarei aspettato, se non una qualche novità, almeno un’apertura a metodologie differenti, giusto per proporre una lettura diversa dell’arte di Antonello e non una stringata sintesi da manuale. Insopportabili poi certe concessioni all’ideologia dell’evento e del moderno in salsa contemporanea che tanto male fanno alla comprensione dell’arte antica e di quella più recente a tutto vantaggio (forse) dell’appeal verso il visitatore da “grandi mostre”: mi riferisco ai tentativi di proporre un a-storico dialogo tra Antonello e Cezanne, soprattutto a fronte della totale mancanza di attenzione ai contesti storici e non solo stilistici.
    Unica nota di merito (a mio avviso, si intende): l’aspetto espositivo che favorisce la buona e agevole visione di tutti i dipinti e l’ottima illuminazione.

    • Sergio Momesso 17 novembre 2013 at 12:16 #

      Gentile Andrea,
      grazie per il commento.
      Francamente, il suo giudizio mi sembra così lapidario da non lasciare scampo.
      Purtroppo non ho ancora visto la mostra. Appena la vedrò forse potrò risponderle con un briciolo di consapevolezza.
      La ringrazio intanto per aver fatto sentire una voce critica che può stimolare alla riflessione.

      Un cordiale saluto,
      Sergio

      • Andrea Erboso 18 novembre 2013 at 10:16 #

        Gentile Sergio,
        c’è sempre una via di scampo! Anche se la mostra non mi è piaciuta non è mia abitudine dare giudizi definitivi, preferisco piuttosto proporre spunti per un dialogo: in questo senso va letto il mio commento.
        Spero di poter leggere presto il suo parere e quello dei visitatori di questo blog serio, intelligente e curatissimo.
        Alla prossima!
        Andrea

        • Sergio Momesso 18 novembre 2013 at 16:11 #

          Grazie Andrea,
          il tuo giudizio è prezioso, a mio avviso, soprattutto perché critico e non allineato sull’elogio incondizionato dell’evento.
          Grazie anche per avere apprezzato finora il nostro lavoro qui nel blog.
          Speriamo di poter vedere prestissimo la mostra e riuscire a coinvolgere altri nostri lettori in una discussione.

          A presto,
          Sergio

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: