Top Menu

Padova tra Bembo e Tiziano (14 e 15 maggio)

cristo-risorto 1La prossima settimana arriverà a conclusione la grande mostra padovana dedicata a Pietro Bembo (Pietro Bembo e l'invenzione del Rinascimento, fino al 19 maggio).
Un evento che davvero, come recitano i comunicati, ha «pochi precedenti in Italia» perché tenta di raccontare uno dei protagonisti di quella straordinaria stagione attraverso alcune delle opere che erano presenti nella sua casa padovana e attraverso artisti o predilezioni culturali che ne hanno segnato l'esistenza. Non la solita monografica, quindi, ma il tentativo di raccontare la ricchezza e la complessità culturale di un uomo che il Rinascimento lo ha "inventato" vivendolo e l'ha vissuto sino alla fine.

Prima che questa bellissima mostra chiuda, il Dipartimento dei Beni Culturali dell'Università di Padova, diretto dalla prof. Giovanna Valenzano, ha organizzato due incontri aperti al pubblico su Pietro Bembo e sul giovane Tiziano, che curiosamente si svolgeranno a pochissimi passi dalla sede espositiva, quasi a sottolineare un legame profondo tra gli eventi.
Si tratta di due Seminari della Scuola di Dottorato in storia, critica e conservazione dei beni culturali. Il primo (Pietro Bembo e le arti. Problemi aperti) è un'occasione di confronto e anche di bilancio, probabilmente, sui problemi sollevati dalla mostra, che riprende evidentemente la trama del convegno organizzato a Padova due anni fa (Pietro Bembo e le arti, febbraio 2011).

Sembra invece cadere dal cielo il seminario sulla giovinezza di Tiziano tenuto da Alessandro Ballarin, che già nel titolo promette novità: Il Cristo risorto. Ritorno sulla giovinezza di Tiziano. Quale Cristo risorto giovanile? Quello nel dettaglio della locandina con quegli azzurri e quegli argenti di vesti gonfie e strapazzate su un fondo miracolosamente dorato, come un ritorno di fiamma, di una vecchia fiamma mai spenta? Cercheremo di raccontare in qualche modo questa lezione.

Bembo_14maggio2013_333-211x300

14 maggio 2013 “Pietro Bembo e le arti. Problemi aperti” (Sala delle Edicole – Piazza Capitaniato)

ore 9:40 Introduzione
ore 10:00 Silvia Ginzburg (Università degli Studi Roma Tre), Osservazioni sulla fortuna di Bembo nella storia dell’arte
ore 10:45 Guido Beltramini (Centro Internazionale di Studi Andrea Palladio), Il problema della lingua dell’architettura fra Alberti (Bembo) e Raffaello
ore 11:30 Chiara Pidatella (Londra, Warburg Institute), Tracce documentarie sull’amicizia tra Pietro Bembo, Bernardo Bibbiena e Gian Cristoforo Romano (1505-1520)
ore 12:15 Discussione

ore 14:45 Marialucia Menegatti (Università degli Studi di Padova), Bembo e la corte estense
ore 15:30 Barbara Agosti (Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”), Sull’ultimo tratto del Bembo
ore 16:15 Vittoria Romani (Università degli Studi di Padova), Su Raffaello, Bembo e Bibbiena
Conclusioni

 

CristoRisorto_-15maggio2013_333-211x300

15 maggio 2013 Alessandro BALLARIN “Il Cristo risorto. Ritorno sulla giovinezza di Tiziano” (Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti)

Il giorno mercoledì 15 maggio 2013 alle ore 15:00 presso la Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti (Sala del Guariento) Alessandro BALLARIN terrà un seminario sul tema “Il Cristo risorto. Ritorno sulla giovinezza di Tiziano”.

Sono invitati a partecipare i dottorandi, gli specializzandi, gli studenti e tutti gli interessati.

Cite this article as: Sergio Momesso, Padova tra Bembo e Tiziano (14 e 15 maggio), in "STORIEDELLARTE.com", 11 maggio 2013; accessed 25 marzo 2017.
http://storiedellarte.com/2013/05/padova-tra-bembo-e-tiziano-14-e-15-maggio.html.

, ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Un nuovo “Cristo risorto” del giovane Tiziano | STORIE DELL’ARTE - 19 maggio 2013

    […] due gior­ni pa­do­vana, a ri­dosso del­la chiu­sura del­la mo­stra “Pie­tro Bem­bo e l’invenzione del […]

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: