Top Menu

Tiepolo, Piazzetta, Novelli. L’incanto del libro illustrato nel Settecento Veneto

Nell’immaginario col­let­ti­vo – o alme­no in quel­lo di colo­ro che dimo­stra­no un mini­mo inte­res­se del­le ‘cose d’Arte’ – la scuo­la figu­ra­ti­va vene­zia­na è sino­ni­mo prin­ci­pal­men­te di una pit­tu­ra fon­da­ta su un son­tuo­so cro­ma­ti­smo. Cer­to, dal Cin­que­cen­to al Set­te­cen­to, da Tizia­no a Tie­po­lo (e si potreb­be giu­sta­men­te cita­re, per non fare tor­to all’Ottocento, Favret­to), i suoi com­po­nen­ti ci han­no vizia­to con tele dai colo­ri squil­lan­ti, dai virag­gi tona­li più ardi­ti – pen­so a cer­ti tes­su­ti di Seba­stia­no Ric­ci –, e con la deco­ra­zio­ne di ampie super­fi­ci affre­sca­te, in cui il colo­re, intri­so di luce, si fa ad ogni sguar­do mate­ria viva. Ma esi­ste anche un’ampia pro­du­zio­ne, per così dire, in ‘bian­co e nero’, su car­ta, in cui il pit­to­re, dive­nu­to ‘illu­stra­to­re di libri’, met­te al ser­vi­zio dell’editoria le qua­li­tà del­la sua arte, crean­do, rispet­to al testo, un cor­re­la­ti­vo visi­vo ‘per imma­gi­ni’, le qua­li accam­pa­no «all’interno del volu­me lo spet­ta­co­lo di una real­tà ‘diver­sa’, spa­lan­can­do […] la pagi­na su visio­ni inat­te­se, sedu­cen­ti», così da assi­cu­ra­re, «il dupli­ce dilet­to del leg­ge­re e del guar­da­re al tem­po stes­so», secon­do le paro­le di Adria­no Mariuz.

A tal pro­po­si­to, è meri­to del­la mostra pado­va­na Tie­po­lo, Piaz­zet­ta, Novel­li. L’incanto del libro illu­stra­to nel Set­te­cen­to Vene­to (cura­ta da Vin­cen­za Cin­zia Don­vi­to, Fran­ce­sco Pao­lo Petro­nel­li e Denis Ton e visi­ta­bi­le fino al 7 apri­le) quel­lo di aver mes­so in risal­to, alle­sten­do un nume­ro non indif­fe­ren­te di volu­mi e di inci­sio­ni sciol­te, la ric­chez­za di que­sto par­ti­co­la­re aspet­to del­la civil­tà arti­sti­ca vene­zia­na, inda­gan­do­ne nel­lo spe­ci­fi­co i tra­guar­di set­te­cen­te­schi. Scor­ren­do i “Jo. Bap­ti­ste Tie­po­lo delin.” e “ABa­le­stra del.” e “Gio. Bat­ta. Piaz­zet­ta inv. e dis.” fino ai “Pier. Ant. Novel­li inv. e del.”, non può che desta­re sor­pre­sa ritro­va­re, pagi­na dopo pagi­na, anti­por­ta dopo anti­por­ta, fina­le dopo fina­le, i nomi di alcu­ni dei più noti e apprez­za­ti mae­stri del XVIII seco­lo, il cui lin­guag­gio, gra­zie all’intervento non affat­to secon­da­rio di talen­tuo­si inci­so­ri, rag­giun­ge, nel­le pagi­ne impres­se, la stes­sa inten­si­tà espres­si­va rav­vi­sa­bi­le tan­to nei dise­gni pre­pa­ra­to­ri quan­to, più in gene­ra­le, negli ori­gi­na­li pit­to­ri­ci.

Pas­san­do in ras­se­gna le nove sezio­ni che carat­te­riz­za­no il per­cor­so espo­si­ti­vo, si com­pren­de imme­dia­ta­men­te il vasto pano­ra­ma d’intervento dell’attività inci­so­ria del Set­te­cen­to Vene­to, sia (come accen­na­to) per la quan­ti­tà di arte­fi­ci impie­ga­ti, sia per gli ambi­ti cul­tu­ra­li toc­ca­ti: dal­le “Biz­za­rie di pen­sie­ri”: Giam­bat­ti­sta Tie­po­lo e la sua cer­chia a Giam­bat­ti­sta Piaz­zet­ta e i suoi inci­so­ri; dal­la Let­te­ra­tu­ra per figu­re a “L’utile dilet­to”: tra natu­ra e esplo­ra­zio­ne del mon­do, ecc.

Ci si potreb­be sof­fer­ma­re, qui, su alcu­ni degli esi­ti miglio­ri di quest’arte, non negan­do però di poter e dimen­ti­ca­re mol­to, non dicen­do abba­stan­za, e scri­ve­re trop­po, per non dire nul­la. Ed ecco che, come sem­pre più rara­men­te acca­de – e lo sap­pia­mo tut­ti fin trop­po bene – , il cata­lo­go, per chi vor­rà (intel­li­gen­te­men­te) acqui­star­lo, sarà il miglior stru­men­to per com­pren­de­re que­sto ‘uni­ver­so fat­to mostra’, dove noi – come affer­ma sug­ge­sti­va­men­te Denis Ton – «indaf­fa­ra­ti a guar­da­re, pri­ma anco­ra che a leg­ge­re, ci sco­pria­mo un po’ simi­li alle crea­tu­re che affol­la­no i Capric­ci o gli Scher­zi di Fan­ta­sia di Tie­po­lo, impe­gna­ti in miste­rio­si atti di necro­man­zia. Diso­rien­ta­ti dal pote­re di un’immagine che appa­re tra le pagi­ne di un libro, come susci­ta­ta per un arca­no sor­ti­le­gio».

Qui tro­va­te una gal­le­ry di imma­gi­ni.

Copertina_Tiepolo_LOW

Cite this article as: Maichol Clemente, Tiepolo, Piazzetta, Novelli. L’incanto del libro illustrato nel Settecento Veneto, in "STORIEDELLARTE.com", 20 marzo 2013; accessed 24 maggio 2017.
http://storiedellarte.com/2013/03/tiepolo-piazzetta-novelli-lincanto-del-libro-illustrato-nel-settecento-veneto.html.

,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: