Top Menu

Il Sacro Monte di Varese da Nuvolone a Guttuso

Curio­se coin­ci­den­ze a Vare­se. Fino al 20 gen­na­io sarà espo­sta in Sala Verat­ti una bel­la cop­pia di dipin­ti di Car­lo Fran­ce­sco Nuvo­lo­ne, ora di pro­prie­tà dell’Acca­de­mia Tadi­ni di Love­re, rap­pre­sen­tan­ti Giu­sep­pe e la moglie di Puti­far­re e Susan­na e i vec­chio­ni. Le due ope­re sono mes­se in rela­zio­ne con l’attività dell’artista mila­ne­se al Sacro Mon­te di Vare­se, dove lavo­rò alla deco­ra­zio­ne di alcu­ne cap­pel­le tra il 1650 e il 1654.

Uno dei suoi affre­schi, la Fuga in Egit­to, era col­lo­ca­to all’esterno del­la ter­za cap­pel­la, nel pun­to in cui nel 1983 Rena­to Gut­tu­so rea­liz­zò un acri­li­co su muro rap­pre­sen­tan­te lo stes­so sog­get­to. Il gran­de car­to­ne pre­pa­ra­to­rio uti­liz­za­to da Gut­tu­so, che appar­tie­ne a una col­le­zio­ne pri­va­ta vare­si­na, è visi­bi­le in que­sti gior­ni in una mostra dos­sier alle­sti­ta a Vil­la Mira­bel­lo, insie­me ad altri schiz­zi di stu­dio e ad alcu­ne foto del pit­to­re sici­lia­no al lavo­ro.

La con­tem­po­ra­nei­tà del­le due ini­zia­ti­ve – non so dire se volon­ta­ria o meno – ha sca­te­na­to una pic­co­la pole­mi­ca sui gior­na­li loca­li, tra colo­ro che rim­pian­go­no il vec­chio aspet­to del­la cap­pel­la (qui la let­te­ra di un let­to­re al sito Vare­se­news) e quel­li che inve­ce sosten­go­no che il dipin­to sei­cen­te­sco non esi­ste­va più ormai da tem­po: dopo il par­zia­le abbat­ti­men­to del­la pare­te che lo ospi­ta­va, sareb­be sta­to sosti­tui­to da una copia rea­liz­za­ta nel 1923 dal pit­to­re e restau­ra­to­re Giro­la­mo Polo­ni. L’intervento del 1983 fu for­te­men­te volu­to da mon­si­gnor Pasqua­le Mac­chi, all’epoca arci­pre­te del Sacro Mon­te, e osteg­gia­to da Car­lo Ber­tel­li, fin­ché un tri­bu­na­le non si pro­nun­ciò a favo­re del pri­mo.

Con buo­na pace di Gut­tu­so, che pare abbia rispo­sto alle cri­ti­che di una signo­ra con un «Lei tra cent’anni è sicu­ra­men­te mor­ta e que­sto acri­li­co sarà anco­ra qui», nem­me­no la sua ope­ra ha resi­sti­to all’umidità del luo­go e pre­sen­ta ormai gra­vi pro­ble­mi con­ser­va­ti­vi.
Qua­le sarà il suo desti­no? Un pic­co­lo capi­to­lo da manua­le di sto­ria del restau­ro.

Cite this article as: Serena D'Italia, Il Sacro Monte di Varese da Nuvolone a Guttuso, in "STORIEDELLARTE.com", 11 dicembre 2012; accessed 26 aprile 2017.
http://storiedellarte.com/2012/12/il-sacro-monte-di-varese-da-nuvolone-a-guttuso.html.

, , , ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: