Top Menu

Emmenthal Vasari

Photo: National Geographic (edited by Daniele D'Italia)

Noi stiamo dalla parte di Vasari. L’abbiamo già detto in un vecchio post e nelle puntate successive (qui, qui e qui). Ma la banda del buco va avanti, anzi ora non ha più limiti. E risponde con triste arroganza alle osservazioni di quelli che vengono definiti «scienziati o presunti tali» (no comment). La storia dell’arte, infatti, la fanno gli ingegneri e i chimici, e ormai non c’è più alcuna speranza che conti qualcosa il modesto parere di chi le opere d’arte le studia soltanto, con rispetto e fedeltà, e non le buca o strappa alla ricerca dell’arca perduta…

L’immagine inquietante che campeggia in questo post deriva da quella che ha originato un  commento allarmato di Bendor Grosvenor. Il fotomontaggio è stato tanto “apprezzato” in Facebook che s’è pensato di riproporlo anche qui per segnalare gli ultimi sviluppi di questa incredibile storia fiorentina, che finirà – ne siamo sicuri – per essere davvero un evento straordinario, un simbolo, certo, ma del disastro del patrimonio storico-artistico italiano e dei suoi custodi:

Battaglia di Anghiari. Dopo i 7 fori, il secondo step: ‘Lo strappo’ | Il Sito di Firenze

, , ,

2 Responses to Emmenthal Vasari

  1. Francesco 23 marzo 2012 at 16:06 #

    L’intelligenza dell’operazione è testimoniata dalla faccia caparbia del Renzi…

  2. Michele Spallino 15 marzo 2012 at 11:08 #

    Il sensazionalismo del mistero, alla stregua de Il Codice da Vinci, è ciò che interessa oggi dell’Arte. La frase “scoprire cosa c’è dietro un’opera” forse è stata equivocata.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: