Top Menu

Antiquari a Venaria 2012

Sono ini­zia­ti i pre­pa­ra­ti­vi per la V edi­zio­ne di Anti­qua­ri a Vena­ria, la bien­na­le tori­ne­se di anti­qua­ria­to che sarà ospi­ta­ta dal 21 al 29 apri­le nel­le Scu­de­rie Juvar­ria­ne del­la Reg­gia di Vena­ria.
Que­sto tipo di even­ti di soli­to è poco fre­quen­ta­to dagli stu­den­ti di sto­ria dell’arte ed è un male, per­ché offre la pos­si­bi­li­tà di stu­dia­re le ope­re da vici­no e di impa­ra­re a cono­sce­re ogget­ti di tut­ti i gene­ri; tal­vol­ta poi si è dav­ve­ro for­tu­na­ti e si fan­no del­le sco­per­te mol­to inte­res­san­ti.



Duran­te la pas­sa­ta edi­zio­ne di Anti­qua­ri a Vena­ria ad esem­pio un espo­si­to­re lom­bar­do ha pre­sen­ta­to al pub­bli­co una bel­la Madon­na con il Bam­bi­no dell’artista ver­cel­le­se Gero­la­mo Gio­ve­no­ne; il qua­dro è par­ti­co­lar­men­te impor­tan­te per la sto­ria del­la pit­tu­ra pie­mon­te­se, per­ché testi­mo­nia la pre­sen­za del­la Madon­na d’Orléans di Raf­fael­lo nel­le col­le­zio­ni sabau­de all’inizio del Cin­que­cen­to.

Nel 1507 Car­lo III di Savo­ia pre­stò il pre­zio­so “tabu­le­to” fio­ren­ti­no al pit­to­re Mar­ti­no Span­zot­ti, il qua­le ne tras­se una pri­ma copia che – for­se un po’ immo­de­sta­men­te – giu­di­cò “equa­le et in qual­che par­te meglo de lal­tra“1.
Al momen­to non cono­scia­mo repli­che del­la Madon­na d’Orléans attri­bui­bi­li diret­ta­men­te al pit­to­re casa­le­se, ma ne sono sta­te rin­trac­cia­te diver­se ricon­du­ci­bi­li alla sua bot­te­ga e in par­ti­co­la­re al Gio­ve­no­ne2: per elen­car­ne solo alcu­ne, una ver­sio­ne tar­da, data­bi­le alla fine degli anni Tren­ta del XVI seco­lo, è sta­ta acqui­sta­ta qual­che anno fa dal Museo Civi­co di Tori­no, un’altra – mol­to rovi­na­ta – è pas­sa­ta recen­te­men­te in asta e una ter­za è con­ser­va­ta al Wal­ters Art Museum di Bal­ti­mo­ra.

La tavo­la espo­sta a Vena­ria nel 2010 bril­la però per qua­li­tà, per otti­mo sta­to di con­ser­va­zio­ne e per un ‘pedi­gree’ di rilie­vo (appar­ten­ne pro­ba­bil­men­te allo sto­ri­co dell’arte e col­le­zio­ni­sta ber­ga­ma­sco Gusta­vo Friz­zo­ni). Si è per­si­no con­ser­va­ta la cor­ni­ce ori­gi­na­le, dora­ta e orna­ta da due ele­gan­ti colon­ni­ne: un altro buon moti­vo per vede­re il qua­dro dal vivo, dato che rara­men­te le cor­ni­ci ven­go­no ripro­dot­te in foto­gra­fia.
Ovvia­men­te l’opera non è pas­sa­ta inos­ser­va­ta ed è sta­ta pub­bli­ca­ta nel pri­mo nume­ro del­la nuo­va rivi­sta di stu­di e noti­zie di Palaz­zo Mada­ma3.

G. Gio­ve­no­ne, “Madon­na col Bam­bi­no”, 1515–20, mer­ca­to anti­qua­rio (foto “Il Gior­na­le dell’Arte”)

 

  1. Let­te­ra di Mar­ti­no Span­zot­ti a Car­lo Ema­nue­le III, data­ta 25 otto­bre 1507: A. Bau­di di Vesme, Sche­de Vesme. L’Arte in Pie­mon­te dal XVI al XVIII seco­lo, 4 voll., Tori­no 1963–1982, vol. IV (1982), p. 1606.
  2. Il pro­ble­ma del­le repli­che è sta­to affron­ta­to in G. Roma­no (a cura di), Span­zot­ti, Macri­no e una Madon­na for­tu­na­ta, cata­lo­go del­la mostra a Tori­no, 2002.
  3. S. Baioc­co, Una Madon­na di Gero­la­mo Gio­ve­no­ne, in “Palaz­zo Mada­ma. Stu­di e noti­zie”, anno I, nume­ro 0, 2010, pp. 143–149.
Cite this article as: Serena D'Italia, Antiquari a Venaria 2012, in "STORIEDELLARTE.com", 23 gennaio 2012; accessed 23 agosto 2017.
http://storiedellarte.com/2012/01/antiquari-a-venaria-2012.html.

, ,

4 Responses to Antiquari a Venaria 2012

  1. Daniele Pitrolo 24 gennaio 2012 at 19:48 #

    Un’immagine miglio­re del­la ver­sio­ne del Museo Civi­co di Tori­no è dispo­ni­bi­le a que­sto indi­riz­zo.

    • Sergio Momesso 25 gennaio 2012 at 13:33 #

      Gra­zie, Danie­le, per il tuo pun­tua­le e pre­ci­so con­tri­bu­to, come al soli­to!

      • Daniele Pitrolo 25 gennaio 2012 at 17:10 #

        Ma se ho potu­to tro­va­re l’immagine è gra­zie ad uno dei nume­ro­si rife­ri­men­ti che segna­li via twit­ter: un lavo­ro di squa­dra, io l’ho solo nota­ta ed estrat­ta.

        • Sergio Momesso 26 gennaio 2012 at 18:29 #

          Fa pia­ce­re vede­re che fun­zio­na!
          Ciao

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: