Top Menu

Giovanni Romano, “Rinascimento in Lombardia”

Qual­che gior­no fa, men­tre visi­ta­vo per l’ennesima vol­ta la mostra La bel­la Ita­lia alla Reg­gia di Vena­ria, una gui­da si è fer­ma­ta vici­no a me e – vol­tan­do­si ver­so il nutri­to grup­po di visi­ta­to­ri che la segui­va fidu­cio­sa­men­te – ha escla­ma­to: “Cer­to che per la sezio­ne su Mila­no non si sono spre­ca­ti!”. Dal­la pare­te accan­to assi­ste­va­no mesta­men­te alla sce­na la ‘Madon­na del tap­pe­to’ di Fop­pa e uno degli Uomi­ni d’arme di Bra­man­te e Bra­man­ti­no.

For­se il Rina­sci­men­to lom­bar­do non riscuo­te­rà mai pres­so il gran­de pub­bli­co il suc­ces­so stre­pi­to­so (e un po’ mono­ma­nia­ca­le) di quel­lo tosca­no, ma il nuo­vo libro di Gio­van­ni Roma­no aiu­te­rà di cer­to a orien­tar­si meglio tra i deli­ca­ti pro­ble­mi di attri­bu­zio­ne e di cro­no­lo­gia di que­sto capi­to­lo del­la sto­ria dell’arte. Il volu­me, pub­bli­ca­to que­sta set­ti­ma­na da Fel­tri­nel­li, rac­co­glie una serie di sag­gi scrit­ti tra il 1977 e il 2009: oppor­tu­na­men­te ordi­na­ti e rivi­sti, que­sti com­pon­go­no ora una «nar­ra­zio­ne per sin­go­li momen­ti del Rina­sci­men­to pit­to­ri­co in Lom­bar­dia» che par­te dal­le ope­re gio­va­ni­li di Vin­cen­zo Fop­pa per arri­va­re al nodo cru­cia­le dell’attività di Bra­man­ti­no.

Copia da Bra­man­ti­no, “Com­pian­to sul Cri­sto mor­to” (“Pie­tà Arta­ria”), Roma, mer­ca­to anti­qua­rio

I let­to­ri più atten­ti rico­no­sce­ran­no in que­ste due­cen­to­cin­quan­ta pagi­ne l’inconfondibile meto­do di lavo­ro del loro auto­re, basa­to su con­trol­li incro­cia­ti con­ti­nui tra docu­men­ti figu­ra­ti­vi e non: la rico­stru­zio­ne del cor­pus del­le ope­re del Fop­pa (cui è dedi­ca­ta la pri­ma par­te del libro) si è asse­sta­ta nel cata­lo­go del­la mostra del 2002, men­tre l’ultimo testo del­la rac­col­ta, dedi­ca­to a Bra­man­ti­no e avvia­to negli anni Ottan­ta, ha rag­giun­to la sua fisio­no­mia defi­ni­ti­va in tem­pi anco­ra più recen­ti, gra­zie alla ricom­par­sa di un’opera da tem­po disper­sa. Si trat­ta del­la cosid­det­ta ‘Pie­tà Arta­ria’(già attri­bui­ta a Bra­man­ti­no da Sui­da, Beren­son e Lon­ghi), che è pas­sa­ta sul mer­ca­to anti­qua­rio nel 2005 rive­lan­do­si una “repli­ca di bot­te­ga fred­da­men­te ese­gui­ta” e per­met­ten­do di eli­mi­na­re così un ele­men­to di distur­bo nell’analisi dell’evoluzione sti­li­sti­ca dell’artista.

Tra i due estre­mi cro­no­lo­gi­ci di Fop­pa e Bra­man­ti­no si incon­tra una varie­ga­ta schie­ra di pit­to­ri e scul­to­ri: ci sono i gran­di spe­ri­men­ta­to­ri come Leo­nar­do ma anche gli arti­sti loca­li che ten­ta­no – maga­ri con un po’ di fati­ca – di con­ci­lia­re la pra­ti­ca di bot­te­ga tra­di­zio­na­le con le ulti­me novi­tà giun­te da fuo­ri: è il caso ad esem­pio del bistrat­ta­to Mae­stro del­la Pala Sfor­ze­sca (Roma­no ricor­da come nel 1977 la sua idea di dedi­ca­re un volu­met­to mono­gra­fi­co a que­sto arti­sta “mino­re” fece stor­ce­re il naso a mol­ti).

La pre­mes­sa del volu­me infi­ne è una dichia­ra­zio­ne di inten­ti e di meto­do che vale da sola l’acquisto del libro; fac­cia­mo­la leg­ge­re alle nuo­ve gene­ra­zio­ni, nel­la spe­ran­za che non abban­do­ni­no l’uso del­la «veri­fi­ca filo­lo­gi­ca qua­le base pre­ven­ti­va e impre­scin­di­bi­le per una cor­ret­ta cro­no­lo­gia degli avve­ni­men­ti e per ogni giu­di­zio sto­ri­co com­ples­si­vo», nel­la con­vin­zio­ne che «nien­te è meno pre­ve­di­bi­le del pas­sa­to».

Indi­ce (pdf)

 

 

 

Cite this article as: Serena D'Italia, Giovanni Romano, “Rinascimento in Lombardia”, in "STORIEDELLARTE.com", 12 settembre 2011; accessed 23 agosto 2017.
http://storiedellarte.com/2011/09/giovanni-romano-rinascimento-in-lombardia.html.

, , , ,

One Response to Giovanni Romano, “Rinascimento in Lombardia”

  1. Luca 27 settembre 2011 at 23:06 #

    Fini­to di leg­ger­lo que­sta sera: a trat­ti è anche un libro emo­zio­nan­te! Io l’ho tro­va­to bel­lis­si­mo. Biso­gne­reb­be spin­ge­re il vene­ra­bi­le a far­ne anche un secon­do volu­me “pie­mon­te­se”, altret­tan­to ser­ra­to…

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: