Top Menu

Sottolineature della domenica

Come si sarà notato, per trattenere le notizie che ci sembrano più interessanti nel flusso continuo dell’internet, abbiamo teso diverse reti, a maglie più o meno fitte. I risultati di solito compaiono nella barra laterale del blog.
Ma poiché rischiano comunque di sfuggire cose importanti e dal momento che, naturalmente, la pesca non è sempre della stessa qualità, abbiamo pensato di selezionare periodicamente un elenco di quanto ci sembra degno di stare un po’ più in evidenza. E, magari, quando possibile, anche aggiungere qualche nota, collegamento o altro materiale.

La Madonna del Borgomastro Jacob Meyer di Hans Holbein il Giovane cambia padrone

E’ un’opera celeberrima del Cinquecento tedesco, protagonista anche di un episodio straordinario nella storia del metodo storico artistico e delle mostre d’arte (cfr. Haskell e Laclotte). Acquistata nel 1822 dal principe Guglielmo di Prussia, che la donò alla figlia in occasione delle nozze con il principe di Darmstadt, dove giunge nel 1852. L’opera, da allora conservata allo Schlossmuseum di Darmstadt, è stata acquistata da Reinhold Würth, grande industriale della ferramenta, che è anche un importante collezionista d’arte moderna e contemporanea. Il quale dal 2003, con l’acquisizione della collezione von Fürstenberg, ha però orientato il suo interesse anche all’arte antica (Alte Meister in der Sammlung Würth).
Sulla vendita è interessante leggere anche l’intervista al principe Donatus von Hessen nella Frankfurter Allgemeine Zeitung.

Avviato il progetto di digitalizzazione dei disegni degli Uffizi

E’ stato annunciato l’avvio del progetto Euploos, una convenzione tra Kunsthistorisches Institut in Florenz, Scuola Normale Superiore di Pisa e Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, con cui si “intende favorire un ideale dialogo internazionale tra la comunità degli studiosi e dei ricercatori, interagendo con la futura messa in rete del catalogo completo su supporto informatico delle opere del Gabinetto Disegni e Stampe (oltre 150.000 fogli tra disegni, incisioni, miniature e fotografie, dal Trecento ai giorni nostri) …”

Apre la mostra sui grandi ritratti del Rinascimento italiano (Berlino – New York, 2011-2012)

Per chi non sa ancora dove andare in vacanza, magari torna utile ricordare che il 25 agosto a Berlino apre la mostra sull’evoluzione della ritrattistica rinascimentale curata da Stefan Weppelmann e Keith Christiansen (Gesichter der Renaissance / Renaissance Faces).
Per la mostra si annuncia anche l’imminente arrivo della Cecila Gallerani di Leonardo, che sarà esposta a Berlino fino al 31 ottobre. Poveretta, poi dovrà svernare a Londra per la mostra leonardesca.
Si veda anche il sito web dedicato alla mostra.
Info:
Berlin, Bode-Museum: August 25, 2011 – November 20, 2011
New York, Metropolitan Museum: December 19, 2011 – March 18, 2012 (altre informazioni)

Prime immagini del Salvator Mundi attribuito a Leonardo

La settimana è iniziata con la diffusione delle prime immagini dopo il restauro del Salvator Mundi attribuito a Leonardo, che sarà presente in autunno alla grande mostra leonardesca in programma alla National Gallery di Londra (cfr. il nostro resoconto).




Altre sottolineature:

, , , ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: