Top Menu

Sottolineature della domenica

Come si sarà no­tato, per trat­te­nere le no­ti­zie che ci sem­brano più in­te­res­santi nel flusso con­ti­nuo dell’internet, ab­biamo teso di­verse reti, a ma­glie più o meno fitte. I ri­sul­tati di so­lito com­pa­iono nella barra la­te­rale del blog.
Ma poi­ché ri­schiano co­mun­que di sfug­gire cose im­por­tanti e dal mo­mento che, na­tu­ral­mente, la pe­sca non è sem­pre della stessa qua­lità, ab­biamo pen­sato di se­le­zio­nare pe­rio­di­ca­mente un elenco di quanto ci sem­bra de­gno di stare un po’ più in evi­denza. E, ma­gari, quando pos­si­bile, an­che ag­giun­gere qual­che nota, col­le­ga­mento o al­tro ma­te­riale.

La Ma­donna del Bor­go­ma­stro Ja­cob Meyer di Hans Hol­bein il Gio­vane cam­bia padrone

E’ un’opera ce­le­ber­rima del Cin­que­cento te­de­sco, pro­ta­go­ni­sta an­che di un epi­so­dio straor­di­na­rio nella sto­ria del me­todo sto­rico ar­ti­stico e delle mo­stre d’arte (cfr. Ha­skell e La­clotte). Ac­qui­stata nel 1822 dal prin­cipe Gu­glielmo di Prus­sia, che la donò alla fi­glia in oc­ca­sione delle nozze con il prin­cipe di Darm­stadt, dove giunge nel 1852. L’opera, da al­lora con­ser­vata allo Schloss­mu­seum di Darm­stadt, è stata ac­qui­stata da Rei­n­hold Würth, grande in­du­striale della fer­ra­menta, che è an­che un im­por­tante col­le­zio­ni­sta d’arte mo­derna e con­tem­po­ra­nea. Il quale dal 2003, con l’acquisizione della col­le­zione von Für­sten­berg, ha però orien­tato il suo in­te­resse an­che all’arte an­tica (Alte Mei­ster in der Samm­lung Würth).
Sulla ven­dita è in­te­res­sante leg­gere an­che l’intervista al prin­cipe Do­na­tus von Hes­sen nella Frank­fur­ter All­ge­meine Zei­tung.

Av­viato il pro­getto di di­gi­ta­liz­za­zione dei di­se­gni de­gli Uffizi

E’ stato an­nun­ciato l’avvio del pro­getto Eu­ploos, una con­ven­zione tra Kun­sthi­sto­ri­sches In­sti­tut in Flo­renz, Scuola Nor­male Su­pe­riore di Pisa e Ga­bi­netto Di­se­gni e Stampe de­gli Uf­fizi, con cui si “in­tende fa­vo­rire un ideale dia­logo in­ter­na­zio­nale tra la co­mu­nità de­gli stu­diosi e dei ri­cer­ca­tori, in­te­ra­gendo con la fu­tura messa in rete del ca­ta­logo com­pleto su sup­porto in­for­ma­tico delle opere del Ga­bi­netto Di­se­gni e Stampe (ol­tre 150.000 fo­gli tra di­se­gni, in­ci­sioni, mi­nia­ture e fo­to­gra­fie, dal Tre­cento ai giorni nostri) …”

Apre la mo­stra sui grandi ri­tratti del Ri­na­sci­mento ita­liano (Ber­lino — New York, 2011–2012)

Per chi non sa an­cora dove an­dare in va­canza, ma­gari torna utile ri­cor­dare che il 25 ago­sto a Ber­lino apre la mo­stra sull’evoluzione della ri­trat­ti­stica ri­na­sci­men­tale cu­rata da Ste­fan Wep­pel­mann e Keith Chri­stian­sen (Ge­si­ch­ter der Re­nais­sance / Re­nais­sance Fa­ces).
Per la mo­stra si an­nun­cia an­che l’imminente ar­rivo della Ce­cila Gal­le­rani di Leo­nardo, che sarà espo­sta a Ber­lino fino al 31 ot­to­bre. Po­ve­retta, poi do­vrà sver­nare a Lon­dra per la mo­stra leo­nar­de­sca.
Si veda an­che il sito web de­di­cato alla mo­stra.
Info:
Ber­lin, Bode-Museum: Au­gust 25, 2011 — No­vem­ber 20, 2011
New York, Me­tro­po­li­tan Mu­seum: De­cem­ber 19, 2011 — March 18, 2012 (al­tre in­for­ma­zioni)

Prime im­ma­gini del Sal­va­tor Mundi at­tri­buito a Leonardo

La set­ti­mana è ini­ziata con la dif­fu­sione delle prime im­ma­gini dopo il re­stauro del Sal­va­tor Mundi at­tri­buito a Leo­nardo, che sarà pre­sente in au­tunno alla grande mo­stra leo­nar­de­sca in pro­gramma alla Na­tio­nal Gal­lery di Lon­dra (cfr. il no­stro re­so­conto).




Al­tre sot­to­li­nea­ture:

, , , ,

No comments yet.

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: