Top Menu

Spolverare’ Lorenzo Lotto

Loren­zo Lot­to, La Ver­gi­ne tra sant’Antonio aba­te
e san Ludo­vi­co di Tolo­sa, 1506. Aso­lo, Duo­mo.

Sono rima­sta mol­to col­pi­ta da un tra­fi­let­to appar­so su “Alias” di saba­to scor­so, in cui si veri­fi­ca­va­no stra­ne appa­ri­zio­ni e spa­ri­zio­ni di inter­ven­ti di restau­ro.

In bre­ve: sul nume­ro del 28 mag­gio era sta­ta pub­bli­ca­ta una recen­sio­ne del­la gran­de mono­gra­fi­ca su Loren­zo Lot­to che ha appe­na chiu­so i bat­ten­ti alle Scu­de­rie del Qui­ri­na­le. L’estensore face­va giu­sta­men­te il pun­to su una serie di pro­ble­ma­ti­che riguar­dan­ti il pro­gram­ma scien­ti­fi­co e l’allestimento del­la mostra, met­ten­do anche in dub­bio la neces­si­tà di effet­tua­re alcu­ni inter­ven­ti di restau­ro (in par­ti­co­la­re quel­li sul­la Pala di Aso­lo, su quel­la di San Ber­nar­di­no a Ber­ga­mo e su quel­la dei Car­mi­ni di Vene­zia), inter­ven­ti che oltre­tut­to sareb­be­ro sta­ti con­dot­ti in manie­ra fret­to­lo­sa e poco rispet­to­sa del­le ope­re.

Sul nume­ro dell’11 giu­gno è arri­va­ta pun­tua­le una smen­ti­ta, invia­ta dall’ufficio stam­pa dell’Azienda Spe­cia­le Palaex­po, che «per amo­re di veri­tà» chie­de­va al gior­na­le «una ret­ti­fi­ca in base alla leg­ge 416 sull’editoria» alle «scon­cer­tan­ti affer­ma­zio­ni, in nes­sun modo rispon­den­ti al vero» con­te­nu­te in quel­la recen­sio­ne: la Pala di Aso­lo sareb­be sta­ta sol­tan­to «let­te­ral­men­te spol­ve­ra­ta» dal restau­ra­to­re, men­tre negli altri due casi addi­rit­tu­ra le ope­re non avreb­be­ro subì­to alcun inter­ven­to. Pec­ca­to che le sche­de di cata­lo­go inve­ce par­li­no chia­ra­men­te di restau­ri effet­tua­ti tra il 2010 e il 2011.

Insom­ma, sul­la neces­si­tà e sul­le moda­li­tà dei restau­ri si può discu­te­re, ma, tenen­do con­to che que­sta mostra ha pra­ti­ca­men­te moti­va­to la sua esi­sten­za con un’estesissima cam­pa­gna di inter­ven­ti su gran­di ope­re (altri­men­ti ina­mo­vi­bi­li), mi sem­bra piut­to­sto sin­go­la­re la scel­ta di arri­va­re a negar­li non appe­na con­clu­so il memo­ra­bi­le even­to. Ci rima­ne così la curio­si­tà di sape­re quan­to è costa­to alla BNL far ‘spol­ve­ra­re’ la pala del Duo­mo di Aso­lo.

Cite this article as: Serena D'Italia, Spolverare’ Lorenzo Lotto, in "STORIEDELLARTE.com", 19 giugno 2011; accessed 30 aprile 2017.
http://storiedellarte.com/2011/06/spolverare-lorenzo-lotto.html.

, , ,

2 Responses to Spolverare’ Lorenzo Lotto

  1. serena 20 giugno 2011 at 18:03 #

    Per ora i restau­ri sono sce­si a 10 pare 😉

  2. greta 19 giugno 2011 at 09:47 #

    da repub­bli­ca del 05/03/2011
    (http://www.repubblica.it/speciali/arte/recensioni/2011/03/05/news/le_strade_di_lorenzo_lotto-13229910/)

    Gli orga­niz­za­to­ri (l’Azienda Palaex­po pre­sie­du­ta da Emma­nue­le Fran­ce­sco Maria Ema­nue­le), sono sta­ti bra­vi a cata­liz­za­re 700 mila euro da “part­ner” come Bnl grup­po Pari­bas, Enel, gio­co del Lot­to-Lot­to­ma­ti­ca, per 13 restau­ri e 17 inda­gi­ni scien­ti­fi­che”

Leave a Reply / Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: